menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio

Foto d'archivio

Incendio nel centro di raccolta della carta, grossa nube di fumo su Chioggia

Il rogo è scattato verso le 22 di sabato a Borgo San Giovanni. L'area interessata dalle fiamme è stata posta sotto sequestro. Non ancora esclusa l'ipotesi di un atto doloso

Il fumo si è alzato alto in cielo a partire dalle 22 e ha tenuto in apprensione tutti i residenti dell'area circostante. E' stata una lunga giornata per Chioggia quella di sabato, alla vigilia delle elezioni amministrative. Dopo la  tromba d'aria che ha devastato un tratto di litorale a Sottomarina, in serata è scaturito un grosso incendio all'interno del deposito della carta Veritas di Borgo San Giovanni, di fronte all'ex inceneritore di Val da Rio. Sul posto sono intervenuti i pompieri del distaccamento della città clodiense, oltre ad altri uomini del Comando dei vigili del fuoco. Le operazioni sono durate a lungo, ma alla fine gli operatori sono riusciti a domare le fiamme e riportare la situazione in sicurezza.

Sul posto anche i carabinieri della compagnia locale, che su disposizione del magistrato hanno sequestrato l'area interessata dall'incendio per effettuare ulteriori accertamenti. La causa del rogo, infatti, non è ancora stata individuata. Dunque si indaga a 360 gradi, senza escludere che dietro possa nascondersi un atto doloso. Trattandosi, però, di un sito in cui si trovava diverso materiale che prende fuoco facilmente, allo stato viene tenuto in considerazione anche un gesto "colposo". Un incidente che ha determinato la scintilla "fatale".

A quanto pare il rogo è scaturito dalla vasca in cui si raccoglie il materiale da riciclare. Un sito "interno" e piuttosto disagevole da raggiungere. Per capire cosa sia effettivamente successo servirà attendere le successive indagini del nucleo giudiziario dei vigili del fuoco e dei carabinieri.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento