menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'incendio

L'incendio

A fuoco un capannone nei pressi di una casa: 3 famiglie evacuate, danni molto pesanti

L'incendio è scoppiato domenica sera poco dopo le 19 in località Isiata: sul posto 7 squadre dei pompieri, oltre che i carabinieri. Tre famiglie sarebbero state temporaneamente evacuate

Attimi concitati domenica sera attorno alle 19 quando un violento incendio è scoppiato all'interno di un capannone in via Tabina, strada che attraversa la stessa località Isiata di San Donà di Piave.


L'INCENDIO

Il rogo si è sviluppato all'interno della struttura, vicina ad un'abitazione: la colonna di fumo nero sprigionata dalle fiamme è risultata ben visibile a diversi chilometri di distanza tanto che molti residenti e pendolari hanno allarmato i vigili del fuoco per allertarli di quanto stava accadendo. Sul posto si sono portate 7 squadre dei vigili del fuoco: 1  da Mestre, 1 da San Donà, 1 da Caorle, 1 da Motta di Livenza, 1 squadra del Nucleo ambientale, 1 autobotte e 1 autoscala (alla fine sono state 13 in totale con un dispiegamento di 24 unità). Il rogo sarebbe stato originato da una roulotte posizionata nelle vicinanze del magazzino: è da lì che sarebbe scattata la scintilla iniziale. La prima segnalazione è giunta ai pompieri alle 19.12, dopodiché l'intervento è durato a lungo. Le operazioni dureranno per l'intera nottata. Sono stati 3 gli appartamenti evacuati per evitare ripercussioni ulteriori. Le abitazioni avrebbero riportati danni piuttosto pesanti, ma per fortuna non si sono registrati feriti. All'interno della struttura pneumatici e materiali di scarto. Sul posto anche gli operatori dell'Arpav. L'apprensione sarebbe comunque scemata rispetto all'allerta iniziale. Nonostante ciò per precauzione l'amministrazione comunale ha invitato i cittadini residenti a Isiata a non aprire le finestre in attesa dei risultati delle analisi dell'agenzia ambientale regionale, previsti per lunedì.

ROGO A PELLESTRINA

Nel tardo pomeriggio di domenica, rogo anche a Porto Secco di Pellestrina: 400 metri quadrati di campo sono andati in fiamme.
I pompieri veneziani sono intervenuti con due autopompe lagunari per spegnere le fiamme che hanno quasi lambito le abitazioni. In volo anche Drago 81 per una ricognizione aerea. Le operazioni di spegnimento sono terminate poco prima delle 21.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento