Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca Santa Maria di Sala

Si addormenta con la sigaretta accesa, la poltrona prende fuoco: è grave

I carabinieri hanno salvato un anziano che ha rischiato la vita domenica sera nella sua casa

Si è addormentato con la sigaretta accesa e la poltrona è andata in fiamme. E' stato l'intervento dei carabinieri, domenica sera, a salvare un anziano di Santa Maria di Sala che si è ritrovato intrappolato in un incendio nel suo appartamento a Caltana. Era mezzanotte e mezza quando i militari della stazione di Mirano, impegnati in un servizio di controllo, hanno notato che dalla porta di un appartamento al secondo piano di una palazzina residenziale fuoriusciva del fumo. Subito si sono avvicinati, cercando una via di accesso, ma la porta era sbarrata.

Mentre aspettavano i vigili del fuoco e l'ambulanza, temendo che ci fosse qualcuno in pericolo i carabinieri hanno deciso di arrampicarsi sul balcone, superando la balaustra ad una decina di metri di altezza e hanno rotto il vetro della porta finestra forzato la tapparella. Il fumo aveva invaso completamente l'appartamento ma dall'interno i militari hanno sentito dei gemiti. 

Dopo pochi minuti, sono arrivati anche i vigili del fuoco che con le bombole di ossigeno sono entrati nell’appartamento, sfruttando la via aperta dai carabinieri, spegnendo l’incendio e trovando a terra il proprietario di casa, ormai semincosciente e ferito gravemente dopo aver perso i sensi. L’uomo è stato quindi soccorso e portato a Padova nel reparto intossicati dell’Ospedale, non in pericolo di vita ma in gravi condizioni. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si addormenta con la sigaretta accesa, la poltrona prende fuoco: è grave

VeneziaToday è in caricamento