Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Caorle / Viale Lepanto

Perde il controllo della fiamma ossidrica e la casa va a fuoco: uomo ustionato all'ospedale

Vigili del fuoco e ambulanza a Porto Santa Margherita nel primo pomeriggio di lunedì. Coinvolto un uomo che stava eseguendo dei lavori in casa, appartamento distrutto

Esegue dei lavori in casa con la fiamma, la situazione gli sfugge di mano e l'appartamento prende fuoco. È successo a Caorle, in località Porto Santa Margherita, nel primo pomeriggio di lunedì: l'allarme è scattato poco dopo le 14, quando i residenti di viale Lepanto hanno segnalato un rogo in atto al secondo piano di una palazzina.

Subito sul posto si sono precipitate le squadre dei vigili del fuoco, oltre all'ambulanza e agli agenti della polizia locale. Si è appurato che l'uomo, che si trovava all'interno dell'abitazione insieme ad un'altra persona, stava realizzando dei lavori casalinghi con l'ausilio di una fiamma ossidrica: a un certo punto, a causa di una svista, avrebbe perso il controllo dello strumento e appiccato il fuoco a parte della casa. Le fiamme si sono velocemente sviluppate fino a distruggere completamente l'appartamento, mentre l'uomo è riuscito a scampare il pericolo procurandosi una ustione ad un braccio. Illesa, invece, l'altra persona.

L'incendio è stato velocemente domato dai pompieri. Nella concitazione, oltretutto, il protagonista della disavventura avrebbe manifestato l'intenzione di tornare dentro casa forse per recuperare qualcosa. È stato bloccato dagli agenti, dopodiché è stato portato all'ospedale per le cure del caso. Secondo quanto emerso il ferito non abitava nell'appartamento incendiato, ma si trovava lì per eseguire dei lavori per conto del proprietario.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perde il controllo della fiamma ossidrica e la casa va a fuoco: uomo ustionato all'ospedale

VeneziaToday è in caricamento