menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Devastante incendio a Ca' Savio, distrutto un magazzino di slot

Il rogo nella notte tra mercoledì e giovedì in via del Vetraio. A fuoco un magazzino di una ditta specializzata. Tetto crollato e danni ingenti

Danni pesantissimi e vigili del fuoco al lavoro per ore per salvare il salvabile all'interno di un grande capannone di una ditta che gestisce slot machine in via del Vetraio a Ca' Savio, nel territorio di Cavallino Treporti. Nella notte tra mercoledì e giovedì, poco prima delle 24, per cause ancora al vaglio è divampato un devastante incidente che ha distrutto praticamente tutto. La violenza delle fiamme ha fatto crollare parte del tetto dello stabile, aggravando ulteriormente una situazione che già sembrava compromessa. Vista la velocità con cui il rogo si è allargato al resto dell'edificio.

Ad accelerare ulteriormente il rogo le palline di plastica che si trovavano all'interno delle numerose macchinette che di solito custodiscono sorprese per i bambini. I classici bussolotti che si trovano nei centri commerciali o nei locali pubblici. Sul posto i vigili del fuoco con l'autobotte, i carabinieri e i volontari della croce verde. Solo in seguito, grazie alle indagini che sono già in corso, si riuscirà a stabilire quale sia stata la causa della scintilla "fatale". Nelle ore successive all'intervento, infatti, il calore e i danni erano tali da non permettere alcun sopralluogo accurato. Prima i pompieri hanno dovuto smassare tutti i detriti e le macerie che si sono accumulate nel crollo.

Diversi i residenti che prima si sono insospettiti per l'odore acre di fumo che si è impadronito del circondario nella notte, poi hanno capito subito da dove provenisse. Scorgendo anche i lampeggianti blu di squadre di soccorso e forze dell'ordine. I danni sarebbero ingentissimi non solo per le sorti del capannone, ma anche per il materiale che si trovava all'interno. Slot machine e video poker naturalmente hanno un costo di per sé piuttosto elevato. Il calore, le fiamme e il crollo potrebbero avere danneggiato parecchie macchinette. Giovedì mattina gli accertamenti dei pompieri, ma si fa sempre più strada l'ipotesi di un possibile cortocircuito.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento