Ricovero attrezzi in fiamme, vigili del fuoco evitano che il rogo si estenda alla casa

Intervento dei pompieri verso le 3 di sabato notte. Due squadre dei pompieri hanno arginato le fiamme, mettendo in sicurezza la zona. Cause del rogo ancora al vaglio

Sono intervenuti poco dopo le 3 in via Villabona, per sanare le fiamme divampate da una baracca adibita a ricovero mezzi agricoli e giardinaggio. L'operazione risale alla notte tra venerdì e sabato: ci sono volute due squadre di pompieri provenienti da Mestre per spegnaere il rogo, evitando che le fiamme si estendessero anche all'abitazione attigua.

Cause al vaglio

Tutto il contenuto della baracca è andato completamente distrutto. Le operazioni di messa in sicurezza e spegnimento completo delle fiamme sono terminate solo con le prime ore del giorno. Al vaglio le cause che avrebbero portato alle fiamme.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

WhatsApp Image 2018-06-16 at 07.20-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un nuovo mini focolaio di coronavirus in una casa di riposo di Mestre: anziano all'ospedale

  • Gli aggiornamenti sui casi di coronavirus

  • È stato inaugurato il bicipark di piazzale Roma

  • Scoperto un traffico di ragazze schiavizzate e costrette a prostituirsi in strada

  • Gli aggiornamenti sul coronavirus in Veneto e provincia di Venezia

  • Si masturba affacciato alla finestra, denunciato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento