menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Divampa incendio in appartamento "Scoperto" un laboratorio cinese

Il rogo venerdì mattina in via Volta a Scorzè. In corso controlli sulla regolarità degli impianti e dei sistemi di sicurezza nell'edificio

Divampa l'incendio nell'appartamento e si "scopre" che al piano sottostante si trova un laboratorio cinese. In sé il rogo che venerdì mattina è divampato in una vecchia abitazione di via Volta a Scorzè era poca cosa. Un passante, infatti, ha segnalato poco dopo le 11 del fumo uscire da un edificio e ha lanciato l'allarme ai pompieri. A quanto pare la scintilla fatale che ha causato il rogo sarebbe partita dal sistema elettrico decisamente vetusto dell'abitazione.

Fatto sta che mentre i soccorsi arrivano si capisce che la situazione avrebbe potuto diventare pericolosa. Parte della struttura, infatti, era occupata da un laboratorio, non è chiaro se calzaturiero o tessile. Uno dei tanti che tra il Miranese e la Riviera fanno periodicamente capolino. Non una sorpresa per una vicina di casa, secondo cui "lì c'è sempre tanta gente che gira, compresi bambini".

Sul posto dunque arriva anche la guardia di finanza, con lo scopo di controllare se l'attività avesse tutte le carte in regola dal punto di vista burocratico. Effettivamente sarebbe stata riscontrata l'apertura di una partita Iva a settembre 2013. Quindi dal punto di vista fiscale per ora non sarebbero state ravvisate irregolarità. Ma i controlli continuano anche da parte di altri uffici. Gli agenti della polizia municipale, infatti, stanno controllando se tutte le carte siano in regola in fatto di registrazione all'anagrafe e in fatto di destinazione d'uso degli spazi di via Volta (risulterebbe che l'attività sarebbe stata dichiarata).

Impegnati sul posto anche gli ispettori dello Spisal dell'Ulss 13, con l'obiettivo di stabilire se tutte le norme di sicurezza siano state rispettate. Anche alla luce dell'incendio di poche ore prima che avrebbe potuto cogliere impreparate le persone all'interno si sarebbe deciso per la chiusura cautelativa dello stabile in attesa che siano espletati tutti gli accertamenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sì al turismo, «strategico per la ripresa economica». Adesioni di cittadini e operatori

Attualità

Federica Pellegrini stasera al Festival di Sanremo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento