Inchiesta Fincantieri, i metalmeccanici di Marghera vogliono incontrare il governo

Fiom: «Serve un confronto anche con Cassa Depositi e Prestiti, azionista di maggioranza». Pellicani: «Interrogazione alle Infrastrutture e all'Interno per tutelare i lavoratori»

Fincantieri, archivio

«Sfruttamento, sopraffazione, caporalato, corruzione». Su Fincantieri intervengono Michele Valentini segretario della Fiom Venezia e la Camera del Lavoro. Le indagini della magistratura procedono ma il sindacalista definisce «non più rinviabile» un confronto con il governo e con l'azionista di maggioranza, la Cassa Depositi e Prestiti. «Il modello organizzativo messo in atto dalla Fincantieri si fonda anche sullo sfruttamento dei lavoratori e sui ricatti occupazionali».

Gli appalti

Nel mirino del sindacato dei Metalmeccanici gli appalti. «Addetti al lavoro anche 14 ore al giorno, senza diritti e garanzie minime. Mangiare seduti sulle rotaie esterne al cantiere, e in condizione di assoluto degrado, per paghe, come dimostrato dalla magistratura, da fame. Sono soprattutto migranti, cittadini bengalesi e albanesi, costretti al silenzio e alla rassegnazione, pena la perdita del posto di lavoro e del permesso di soggiorno».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'interrogazione 

«Ho presentato un'interrogazione ai ministeri dell'Interno e delle Infrastrutture, per chiedere che sia fatta piena luce sulla vicenda - scrive l'onorevole del Partito Democratico, Nicola Pellicani, chiedendo a sua volta un confronto immediato con l'esecutivo, l'azienda e i sindacati -. Le indagini hanno dimostrato come le aziende avrebbero pagato diverse tangenti, spesso con “paghe” mensili, ma anche con regali come computer e orologi, ai dirigenti Fincantieri, per aumentare le commesse o le ore rispetto a quelle pattuite per terminare un lavoro». Bisogna fare chiarezza e tutelare i lavoratori - dice - i reati emersi, tra cui sfruttamento, corruzione tra privati, dichiarazioni fraudolente ed emissione di fatture false, sono molto gravi».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa succede al corpo se si eliminano i carboidrati?

  • Elezioni comunali Venezia 2020: liste, simboli e candidati

  • Vittoria di Brugnaro, sarà sindaco di Venezia per altri cinque anni

  • Elezioni 2020: Zaia storico sfiora il 77%, la sua civica al 44,63%

  • Ponte dei Assassini: il luogo che ha impedito ai veneziani di portare la barba lunga

  • Sei comuni rinnovano il sindaco e il Consiglio: i risultati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento