menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cade su un gancio abbandonato e si procura ferite e fratture: risarcita di 6mila euro

La donna ha chiesto l'assistenza di Adico. Nel luglio 2016 si trovava nella zona commerciale di Marghera, quando nell'area espositiva di un negozio è inciampata sul gancio

Doveva essere una semplice passeggiata fra le tende da campeggio, all’interno di un'elegante area espositiva a Marghera in una calda giornata di luglio del 2016. Invece in R.S., pensionata di Spinea, quella “visita” ha lasciato un segno quasi indelebile a causa di una rovinosa caduta provocata da un gancio piantato a terra e non segnalato. Un incidente che le ha provocato una ferita al piede e al ginocchio ma, soprattutto, la frattura del capitello radiale, con conseguente ingessatura del braccio, una prognosi di 30 giorni e un danno che continua a farsi sentire.

Risarcita di 6mila euro

Ora, però, grazie all’intervento dello sportello “risarcimento danni” dell’Adico a cui la donna si è rivolta una volta verificati i problemi provocati dalla caduta, l’assicurazione ha accordato un risarcimento di circa 6mila euro, a fronte di tutta la documentazione presentata dall’ufficio legale dell’associazione. "Un risultato straordinario e per nulla scontato - commenta Carlo Garofolini, presidente dell’associazione - frutto di un lavoro certosino che ha richiesto una lunga attività di confronto con la stessa assicurazione che, naturalmente, prima di riconoscere questo rimborso, ha voluto avere tutte le prove delle responsabilità in capo agli allestitori dello spazio espositivo. Ora, dopo l’ottimo lavoro svolto dal nostro ufficio legale, è stata riconosciuta alla nostra assistita una cifra adeguata al danno subito".

La disavventura e i "segni"

La disavventura della pensionata di Spinea è avvenuta il 23 luglio 2016. La donna, dopo aver fatto spese nella zona commerciale di Marghera, si è recata nell’area dedicata all’esposizione delle tende da campeggio. Attraversando una parte libera da tende e non vietata all’accesso, si è agganciata col sandalo su un uncino piantato a terra. Nella caduta la donna si è ferita al ginocchio e al piede. Cosa più grave, però, la sera, sentendo forti dolori al braccio, si è recata in ospedale a Mirano dove le è stata riscontrata una frattura ed è stata ingessata. Ancora adesso, a causa della caduta, la pensionata di Spinea non è in grado di svolgere le mansioni quotidiane, un problema tutt'altro che banale visto che R.S. deve anche assistere all’anziana madre. Ora, grazie anche a questo rimborso, potrà ricorrere con più facilità a un aiuto esterno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento