Il difficile recupero del barchino dopo l'incidente con il vaporetto, una donna in rianimazione

Lunedì pomeriggio all'altezza di punta della Dogana. Una signora delle due a bordo dell'imbarcazione è in prognosi riservata per un trauma alla testa

I sommozzatori dei vigili del fuoco sono stati impegnati, lunedì pomeriggio, nelle difficili operazioni di recupero del barchino che, domenica sera poco prima delle 21, si è scontrato all'altezza dell'Arsenale con un vaporetto dell'Actv. Tutti soccorsi dall'equipaggio del mezzo pubblico i 4 passeggeri finiti in acqua e feriti, affidati alle cure del Suem 118 che ha trovato due di loro in condizioni più gravi, due donne fra i 30 e 40 anni, trasferendole all'ospedale dell'Angelo di Mestre. Gli altri sono stati portati al Civile di Venezia. Oggi una delle signore è in prognosi riservata ed è stata ricoverata in rianimazione all'Angelo in attesa di intervento per un trauma alla testa riportato nell'impatto. L'altra sembra fuori pericolo. Sulla dinamica la ricostruzione è in corso, ma da quanto si è appreso il vaporetto sarebbe stato slegato ma praticamente fermo, quando si è verificato lo scontro.

Le operazioni a punta della Dogana sono state complesse, e sono state compiute anche attraverso l'impiego di un mezzo del corpo per il trasporto in Marittima del natante naufragato. Domenica sera, oltre a 4 partenze dei vigili del fuoco: due autopompe lagunari, una barca da marittima e i sommozzatori, sul posto è intervenuta la capitaneria di porto. 

WhatsApp Image 2020-08-17 at 18.57.00 (2)-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

WhatsApp Image 2020-08-17 at 18.56.58-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una soluzione "chiavi in mano" per ricostruire casa con il superbonus 110%

  • Ponte dei Assassini: il luogo che ha impedito ai veneziani di portare la barba lunga

  • La storia del macellaio assassino che ha dato il nome alla Riva de Biasio

  • Colpo grosso a Mestre: il Gratta e Vinci vale 150mila euro

  • Tutte le Municipalità al centrodestra tranne Venezia: chi sono i nuovi presidenti

  • Crescono i casi di coronavirus, i numeri di Veneto e provincia di Venezia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento