rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca Dorsoduro / Dorsoduro, 2

Il difficile recupero del barchino dopo l'incidente con il vaporetto, una donna in rianimazione

Lunedì pomeriggio all'altezza di punta della Dogana. Una signora delle due a bordo dell'imbarcazione è in prognosi riservata per un trauma alla testa

I sommozzatori dei vigili del fuoco sono stati impegnati, lunedì pomeriggio, nelle difficili operazioni di recupero del barchino che, domenica sera poco prima delle 21, si è scontrato all'altezza dell'Arsenale con un vaporetto dell'Actv. Tutti soccorsi dall'equipaggio del mezzo pubblico i 4 passeggeri finiti in acqua e feriti, affidati alle cure del Suem 118 che ha trovato due di loro in condizioni più gravi, due donne fra i 30 e 40 anni, trasferendole all'ospedale dell'Angelo di Mestre. Gli altri sono stati portati al Civile di Venezia. Oggi una delle signore è in prognosi riservata ed è stata ricoverata in rianimazione all'Angelo in attesa di intervento per un trauma alla testa riportato nell'impatto. L'altra sembra fuori pericolo. Sulla dinamica la ricostruzione è in corso, ma da quanto si è appreso il vaporetto sarebbe stato slegato ma praticamente fermo, quando si è verificato lo scontro.

Le operazioni a punta della Dogana sono state complesse, e sono state compiute anche attraverso l'impiego di un mezzo del corpo per il trasporto in Marittima del natante naufragato. Domenica sera, oltre a 4 partenze dei vigili del fuoco: due autopompe lagunari, una barca da marittima e i sommozzatori, sul posto è intervenuta la capitaneria di porto. 

WhatsApp Image 2020-08-17 at 18.57.00 (2)-2

WhatsApp Image 2020-08-17 at 18.56.58-2

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il difficile recupero del barchino dopo l'incidente con il vaporetto, una donna in rianimazione

VeneziaToday è in caricamento