Cronaca

Incidente gondola, forse marcia indietro per evitare altro vaporetto

Prima ricostruzione da parte degli investigatori, che sono al lavoro sulla dinamica dell'incidente mortale. Secondo la prima ricostruzione la gondola sarebbe stata spinta addosso al pontile del Magistrato alle Acque

Una manovra in retromarcia fatta dal vaporetto della linea 1 per evitarne un altro sarebbe all'origine della collisione tra il mezzo pubblico dell'Actv e la gondola che ha causato un morto ed una bimba ferita oggi a Venezia. Secondo fonti di investigatori ed inquirenti il vaporetto della line Uno aveva lasciato l'approdo della 'Pescheria' per fermare a Rialto. Dopo aver passato il ponte in direzione San Marco avrebbe trovato un altro vaporetto che viaggiava nella direzione opposta. Per evitare una possibile collisione, in una situazione già di traffico intenso, avrebbe fatto 'marcia indietro' andando con la poppa verso la gondola che si accingeva a passare il ponte in senso inverso.

Il vaporetto ha così agganciato la gondola, facendola 'scarrocciare' e spingendola addosso al pontile del Magistrato alle Acque. Nell'impatto il gondoliere è stato sbalzato a terra mentre i cinque passeggeri sono finiti in acqua. Proprio in questa fase il turista tedesco sarebbe stato schiacciato tra vaporetto, gondola e imbarcadero. Ad avvalorare questa prima ricostruzione della dinamica dell'incidente vi sarebbe il fatto che un remo spezzato, lo scalmo rotto e le suppellettili infrante sono state recuperate tutte nello scafo della gondola. La Questura di Venezia ha chiesto al Comune i dati del sistema 'Argo' che vigila sul traffico nei canali. Già sentiti in Questura pilota e marinaio del vaporetto, il gondoliere e alcuni testimoni.
(ANSA)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente gondola, forse marcia indietro per evitare altro vaporetto

VeneziaToday è in caricamento