rotate-mobile
Cronaca San Marco / Sestiere San Polo

Turista tedesco morto in laguna, chiesti 1 anno e 5 mesi per il gondoliere coinvolto

Oltre a un risarcimento di 7,7 milioni di euro per la famiglia di Joachim Vogel, deceduto a Venezia mentre si trovava in vacanza con moglie e figli il 17 agosto 2013

Un anno e 5 mesi è la pena chiesta martedì, dal pm di Venezia, Roberto Terzo, per il gondoliere coinvolto nell'incidente in Canal Grande che costò la vita il 17 agosto 2013 ad un turista tedesco, Joachim Vogel, in quei giorni in vacanza con moglie e figli.

Impatto fra imbarcazione e mezzo Actv

L'uomo si trovava con i famigliari su una gondola che fu centrata da un vaporetto Actv in fase di manovra, per evitare altri mezzi acquei, nel tratto di laguna in corrispondenza di Rialto. L'incidente, secondo la requisitoria del magistrato, sarebbe stato innescato proprio dalla gondola manovrata dall'imputato. Nei confronti di quest'ultimo, l'avvocato di parte civile, Lorenzo Picotti, ha chiesto un risarcimento di 7,7 mlilioni di euro a favore della vedova e i tre figli di Vogel, residenti a Tubinga. L'udienza per repliche e sentenza è fissata al 18 dicembre prossimo. Altri 4 imputati, tra comandanti di vaporetti e taxi acquei, coinvolti nell'incidente, avevano già patteggiato nell'estate 2015 condanne complessive per poco meno di 4 anni.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turista tedesco morto in laguna, chiesti 1 anno e 5 mesi per il gondoliere coinvolto

VeneziaToday è in caricamento