menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Feriti gravi dopo l'incidente, erano due pusher: cocaina nello scooter, hashish in casa

L'incidente è occorso martedì pomeriggio a Jesolo, attorno alle 18.40. I due feriti, trasportati in ospedale, nascondevano stupefacente pronto per essere smerciato

A seguito del grave incidente, la scoperta. Attorno alle 18.40 di martedì Incidente a Jesolo in via Cavetta Marina, auto contro scooter 16 agosto 2016
il conducente di una Mercedes, un 68enne residente a Zelarino, si è scontrato contro due cittadini di nazionalità tunisina in sella a un motociclo 125, in via Cavetta Marina a Jesolo. I due, un 42enne residente a Padova ed un 37enne domiciliato a Cessalto (Treviso) sono stati trasportati
d'urgenza all'ospedale dell'Angelo di Mestre: uno in ambulanza, l'altro, il più grave, con l'aiuto dell'elicottero del 118.

Sul posto, per effettuare i rilievi necessari, si è portata la polizia locale, con gli agenti che hanno rinvenuto sull’asfalto una scatolina parzialmente aperta, contenente degli involucri in film plastico con all'interno 22,36 grammi di cocaina, già suddivisi in 29 porzioni, pronte per essere "smerciate". Dopo il rinvenimento, è seguita un’ispezione sugli effetti personali degli stranieri sparsi sull’asfalto, che ha portato al rinvenimento, all’interno di uno zainetto, di un bilancino di precisione e 150 euro, somma sottoposta a sequestro assieme al materiale stupefacente e ai cellulari. Indizi tangibili che i due feriti si dedicavano in maniera "coatta" allo spaccio di droga.

Gli agenti della locale hanno quindi interpellato i militari della stazione dei carabinieri di Jesolo, per valutare i profili dei due pusher. A seguito di un controllo del database interno, è emerso come il 37enne avesse dei precedenti reati legati allo spaccio e contro il patrimonio e le persone. Attorno alla mezzanotte, il p.m. di turno ha autorizzato quindi la perquisizione domiciliare del tunisino, dove risultava residente con la moglie, J.M., 32enne di origine croata. L'ispezione delle stanze ha permesso di ritrovare 4mila euro, due "stecche" di hashish e 21 sim di varie società telefoniche. Tutto il materiale è stato sottoposto a sequestro penale, mentre i due tunisini sono stati denunciati all'autorità giudiziaria competente.

Incidente a Jesolo in via Cavetta Marina, auto contro scooter 16 agosto 20

Potrebbe interessarti: https://www.veneziatoday.it/cronaca/incidente-stradale/jesolo-via-cavetta-marina-auto-scooter.html
Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/pages/VeneziaToday/252463908142196

Potrebbe interessarti: https://www.veneziatoday.it/cronaca/incidente-stradale/jesolo-via-cavetta-marina-auto-scooter.html
Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/pages/VeneziaToday/252463908142196

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Attualità

Rischia di saltare la prima della scuola media Calvi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento