Cessalto, malore mentre manovra una pressa: muore operaio 40enne alla Bfr

Incidente sul lavoro nel primo pomeriggio di mercoledì in via degli Olmi. A perdere la vita l'operaio di La Salute di Livenza, Simone Nicolini. Sul posto il Suem, carabinieri e Spisal

Incidente sul lavoro nel primo pomeriggio di mercoledì, poco dopo le 13.30, all'interno dell'azienda "BFR" di Cessalto, in via degli Olmi, nella zona industriale. Un operaio di 40 anni, Simone Nicolini, di La Salute di Livenza (frazione di San Stino di Livenza), è morto a causa di un improvviso malore mentre stava lavorando ad una pressa. Sarebbe caduto da un altezza di pochi metri, riportando un trauma non grave alla testa. Per lui però le condizioni sono risultate fin da subito critiche.

Soccorsi inutili

Sul posto sono intervenuti gli infermieri del Suem 118, i carabinieri e i tecnici del nucleo Spisal che ora indagano sull'episodio per accertare se il decesso sia effettivamente, come pare, da collegarsi al malore, probabilmente un infarto che non gli ha dato scampo. L'uomo, di origini padovane, lascia moglie e due figlie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Veneto resta giallo? Zaia: «Dipendiamo da Rt, ma non abbiamo demeriti per cambiare zona»

  • Natale con congiunti ma senza abbracci: le regole per cenone e veglione di Capodanno

  • 60enne si allontana da casa e scompare, trovato senza vita

  • Domani si decide sul colore del Veneto, Zaia: «Pressione su ospedali, ma tutto sotto controllo»

  • Coronavirus, il prossimo mese il Veneto potrebbe essere area a rischio elevato

  • Domani nuova ordinanza in Veneto, Zaia: «Misure per garantire la salute pubblica»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento