Tragico incidente sul lavoro, operaio di Quarto d'Altino muore schiacciato da un macchinario

L'episodio mercoledì mattina in una ditta della provincia di Treviso, a Dosson di Casier. Deceduto il 54enne Daniele Zamuner. Sul posto Suem 118, carabinieri e tecnici dello Spisal

Tragico incidente sul lavoro verso le 8.30 di mercoledì a Dosson di Casier (Treviso), nell'azienda "Zanutta" di via Al Bigonzo. Un operaio residente a Quarto d'Altino di 54 anni, Daniele Zamuner, è morto mentre stava lavorando ad una macchina trafilatrice del legno che, per cause in corso di accertamento, lo ha schiacciato, uccidendolo. Pare, ma gli accertamenti sono ancora in corso, che il macchinario si fosse inceppato e la vittima si fosse sporta per liberare un pezzo di legno, cercando di ripristinare la normalità. Poi la tragedia. Ad assistere all'incidente quattro operai che stavano eseguendo le loro mansioni su altrettanti macchinari: sono stati loro a lanciare l'allarme, prestando soccorso al collega.

Spisal e carabinieri sul posto

Nella ditta, che produce pezzi di legno e metallo per l'arredamento, sono intervenuti i medici e gli infermieri del Suem 118 che, nonostante i tentativi di rianimazione, non hanno potuto far nulla per salvare la vita all'uomo. Per gli accertamenti del caso sono giunti anche i carabinieri di Treviso e i tecnici del nucleo Spisal dell'Ulss che dovranno ora accertare l'esatta dinamica dell'incidente. Il magistrato di turno ha disposto il sequestro della trafilatrice per permettere ulteriori indagini.

Operaio esperto

Il 54enne era sposato e padre di famiglia. La moglie e la figlia non appena raggiunte dalla tragica notizia hanno raggiunto lo stabilimento dove Zamuner lavorava, spiegando in lacrime di non sapere ancora nulla della dinamica dell'accaduto e che Zamuner era un operaio molto esperto. Una delle grandi passioni del 54enne era la pesca, tanto che sui social network spesso venivano postate le foto che documentavano i suoi "trofei".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Veneto resta giallo? Zaia: «Dipendiamo da Rt, ma non abbiamo demeriti per cambiare zona»

  • Natale con congiunti ma senza abbracci: le regole per cenone e veglione di Capodanno

  • 60enne si allontana da casa e scompare, trovato senza vita

  • Domani si decide sul colore del Veneto, Zaia: «Pressione su ospedali, ma tutto sotto controllo»

  • Coronavirus, il prossimo mese il Veneto potrebbe essere area a rischio elevato

  • Domani nuova ordinanza in Veneto, Zaia: «Misure per garantire la salute pubblica»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento