menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
GLi attimi successivi all'incidente a Rialto

GLi attimi successivi all'incidente a Rialto

Incidente a Rialto, salgono a tre gli indagati per omicidio colposo

Altri due piloti Actv iscritti nel registro degli indagati. L'autopsia conferma la morte per schiacciamento toracico del turista tedesco Joachim Vogel

Salgono a tre gli indagati per omicidio colposo dopo il tragico incidente che sabato scorso ha causato la morte di Joachim Vogel, il turista tedesco a Venezia con la sua famiglia. Verso le 12 un vaporetto Actv urtò una gondola con a bordo la famiglia della vittima. Indagato fin da subito il conducente del battello della linea 1. Ora, dopo che il pubblico ministero ha visionato le immagini delle telecamere, altri due capitani Actv sono stati iscritti nel registro per omicidio colposo. Si è trattato di un atto dovuto, di modo che i due avessero la possibilità di nominare dei periti in vista dell'autopsia della vittima, eseguita mercoledì pomeriggio. Confermata la morte per una grave trauma toracico.

VOGEL PRIMA DI MORIRE: "HO PAURA, NON GUIDEREI MAI QUI"

Stando alle immagini acquisite dagli inquirenti, come riportano i quotidiani locali, gli altri due vaporetti (linea 1 e linea 2) andavano nel senso di marcia opposta rispetto a quello dell'incidente. Possibile che entrambi, che avrebbero lasciato i pontili di Rialto, avessero "invaso" la corsia ideale dell'altro mezzo Actv. Per questo il conducente si sarebbe buttato sulla destra, urtando la gondola ferma al pontile del Magistrato alle Acque.

LA CITTA' IN BILICO TRA IL LUTTO E LA RABBIA

RIORGANIZZAZIONE DEL TRAFFICO ACQUEO IN ARRIVO

ORSONI: "PRECEDENZA AI MEZZI PUBBLICI"

I DETTAGLI DELLA TRAGEDIA

CORTEO DI GONDOLIERI IN LUTTO - VIDEO

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento