Si tuffa dal pontile e sbatte la testa: grave 19enne

L'episodio domenica pomeriggio a Jesolo, il ragazzo è stato portato in ospedale

Un ragazzo di 19 anni è finito all'ospedale dopo aver battuto la testa nell'acqua bassa, a Jesolo. L'incidente è avvenuto domenica pomeriggio verso le 16.30, all'altezza della torretta 21, nella zona di piazza Milano: secondo una prima ricostruzione, il giovane, assieme a un amico, si sarebbe lanciato in mare tuffandosi da un pontile dopo aver preso la rincorsa. In quel punto l'acqua è profonda pochi centimetri, per cui i ragazzi hanno battuto sul fondale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si è capito subito che il diciannovenne era in gravi condizioni. È stato soccorso dagli assistenti bagnanti della Jesolo Turismo e affidato alle cure dei sanitari, che hanno fatto intervenire l'elicottero del 118 per il trasporto in ospedale. Data la natura dell'incidente, si teme che il ragazzo possa avere subìto una lesione alla spina dorsale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa succede al corpo se si eliminano i carboidrati?

  • Vittoria di Brugnaro, sarà sindaco di Venezia per altri cinque anni

  • Elezioni 2020: Zaia storico sfiora il 77%, la sua civica al 44,63%

  • Ponte dei Assassini: il luogo che ha impedito ai veneziani di portare la barba lunga

  • Sei comuni rinnovano il sindaco e il Consiglio: i risultati

  • Colpo grosso a Mestre: il Gratta e Vinci vale 150mila euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento