rotate-mobile
Incidenti stradali Jesolo / Via Dante Alighieri

Ragazzino in risciò investe disabile infuria ancora la polemica a Jesolo

Il 15enne conduceva il velocipede in via Alighieri nonostante fosse all'interno della fascia oraria in cui scatta il traffico limitato, ovvero tra le 21.30 e le 23.30

Poteva andare molto peggio. Ma lo schianto c'è stato e un turista disabile in carrozzina di 39 anni residente a Milano ha dovuto comunque rivolgersi al pronto soccorso di Jesolo. Mercoledì sera, verso le 22, un ragazzo di 15 anni che stava guidando un risciò, come riportano i quotidiani locali, ha investito alle spalle il malcapitato, che è stato scaraventato violentemente sull'asfalto. Per lui ferite guaribili in pochi giorni, ma se avesse battuto la testa la situazione sarebbe stata ben più preoccupante.

L'incidente in via Dante Alighieri, vicino a piazza Marconi. E non è mancata anche una certa tensione nei confronti del ragazzino, che comunque aveva la facoltà di salire a bordo del mezzo, visto e considerato che l'età minima per farlo è di 14. Il problema per lui, anche se gli accertamenti della polizia locale continuano per stabilire eventuali responsabilità, è che stava circolando in zona a traffico limitato con un risciò facendosi beffe del divieto imposto dall'amministrazione locale nella fascia oraria tra le 21.30 e le 23.30 fino a domenica prossima. Inevitabile che il dibattito sulla possibile pericolosità di questo tipo di mezzi, specie in orario pedonale "di punta", si incendiasse di nuovo. Con i noleggiatori che naturalmente difendono la propria attività.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazzino in risciò investe disabile infuria ancora la polemica a Jesolo

VeneziaToday è in caricamento