menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il bivio tra A4 e Passante

Il bivio tra A4 e Passante

Contromano in autostrada: 75enne semina il panico tra Spinea e Dolo

Momenti di paura stamattina tra le 7 e le 7.30. Un anziano alla guida di una Fiat Punto ha percorso "al contrario" tutto il tratto in corsia di sorpasso, andando poi a sbattere contro il guard-rail

E' stata una mezz'ora di panico anche per la centrale operativa della polizia stradale stamattina tra le 7 e le 7.30. Il telefono è stato subissato di segnalazioni di automobilisti che segnalavano allarmati, e ne avevano ben donde, una Fiat Punto grigia che tranquillamente stava percorrendo contromano il tratto di autostrada tra Spinea e Dolo. Con ogni probabilità per il 75enne di Spinea che si trovava alla guida quella era la corsia "giusta" di marcia, stando tutto sulla sua sinistra in direzione Padova.

I veicoli diretti verso Venezia gli venivano contro ad alta velocità. Essendo poi costretti a "scartare" la Punto solo all'ultimo momento. Il copione è durato allo stesso modo per una ventina di minuti, finché l'arzillo 75enne, forse impaurito dalla mole di traffico che poco dopo le 7.15 si stava rinvigorendo, è andato a sbattere contro il guard-rail centrale nel territorio del comune di Pianiga.

Un agente della polizia stradale che si trovava sulla carreggiata opposta, visto quanto stava accadendo, per evitare che l'anziano venisse travolto ha attraversato a piedi l'autostrada, scavalcando il divisorio centrale e raggiungendo il malcapitato. Una volta salito a bordo dell'auto l'ha "parcheggiata" in corsia d'emergenza. L'agente ha tolto dai guai il guidatore, certo, ma quel che più conta lo ha tolto anche dal possesso della patente. Sequestrata seduta stante.


Il 75enne non ha riportato ferite, tant'è vero che non si è reso necessario nemmeno l'intervento del 118. Al termine dei rilievi di rito, l'automobilista "indisciplinato" è stato riaccompagnato a casa dagli agenti, affidandolo ai familiari. A poche ore di distanza dalla disavventura è ancora un mistero come l'uomo sia riuscito a introdursi in autostrada contromano: non era infatti in possesso di alcun bigliettino d'accesso di un casello e nemmeno di un telepass. La sua intenzione era quella di recarsi a Mirano, imboccando però il Passante e poi facendo inversione a Preganziol, rendendosi conto di aver sbagliato strada.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento