Incidenti stradali Mira / Riviera San Pietro

Con l'auto nel Naviglio del Brenta: automobilista salvata

I passanti hanno aiutato una donna di Mira a tornare a riva. Un altro incidente simile è avvenuto 24 ore più tardi

È andata fuori strada mentre era alla guida della sua automobile ed è finita in acqua, nel Naviglio del Brenta. È successo sabato sera a Oriago di Mira, lungo riviera San Pietro. L'incidente è stato visto da alcune persone che si trovavano nelle vicinzanze e che si sono attivate per soccorrere l'automobilista, una 42enne del posto. Tra queste Paolo Lucarda, cha ha un'agenzia di pompe funebri proprio accanto al punto dell'incidente: si è calato in acqua, ha aperto la portiera della macchina ed ha aiutato la donna a risalire a riva, mentre venivano chiamati i soccorsi. La 42enne è stata poi affidata alle cure del 118 e trasportata in ospedale in stato di choc, mentre i carabinieri hanno effettuato gli accertamenti per stabilire se la donna avesse assunto alcolici o sostanze prima di mettersi alla guida.

Un'altra uscita di strada a Mira domenica

Un episodio simile è avvenuto 24 ore più tardi, nella serata di domenica, sempre a Mira ma stavolta in riviera Trentin. Un'altra donna, una 38enne, è andata fuori strada con la macchina, finendo in acqua. Fortunatamente se l'è cavata con qualche escoriazione e 7 o 8 giorni di prognosi. I carabinieri di Mira sono intervenuti sul posto e hanno svolto gli accertamenti sull'episodio, verificando che l'automobilista, che era di ritorno dal lavoro, stava guidando con un tasso alcolemico decisamente superiore al consentito: 1,8 grammi per litro. Di conseguenza dovrà rispondere del reato di guida in stato di ebbrezza. Nell'incidente non sono state coinvolti altri veicoli né persone.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Con l'auto nel Naviglio del Brenta: automobilista salvata

VeneziaToday è in caricamento