menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Cav

Foto Cav

Caos in autostrada. Tamponamento tra camion: un morto, A4 bloccata

L'incidente poco prima delle 16 al confine col territorio Padovano. Pesanti le ripercussioni sulla viabilità: 12 chilometri di coda, Passante chiuso e Tangenziale di Mestre in tilt

Caos in autostrada per un incidente che poco prima delle 16 ha coinvolto due mezzi pesanti in direzione Padova. Lo schianto, secondo la polstrada, si è verificato in territorio veneziano, al confine con quello euganeo. Purtroppo si è registrata anche una vittima (Roberto Bizzaro, 52enne di Solesino, nel Padovano), rimasta incastrata nella cabina di guida di uno dei veicoli coinvolti. C'è pure un ferito trasportato in ospedale, ma non in pericolo di vita. Il tamponamento fatale a circa un chilometro di distanza dal bivio della A4 Venezia-Padova con la A13, che collega a Bologna.

L'autostrada per lungo tempo è rimasta completamente bloccata, con il serpentone di auto che si è allungato a dismisura, fino a raggiungere anche i 12 chilometri di lunghezza (alle 18 venivano segnalati 11 chilometri di coda, in diminuzione, riapertura alle 19.45 con comunque problemi alla viabilità). Anche perché i due camion (uno Scania e un furgone centinato) hanno perso il carico in carreggiata. La situazione si è rivelata molto difficoltosa anche per i mezzi di soccorso intervenuti, che hanno fatto fatica a raggiungere il punto del disastro. Il Passante è stato chiuso in direzione Milano e il traffico è stato deviato sulla Tangenziale di Mestre. Risultato: anche lì la viabilità è stata bloccata per diverso tempo. Il traffico è stato scaraventato nel caos.

Secondo le prime ricostruzioni, un autoarticolato croato (targato Zagabria) stava viaggiando tra la corsia di emergenza e la corsia di marcia lenta per raggiungere una piazzola di sosta. Il mezzo è stato tamponato da un camion bianco che trasportava frutta e verdura con 3 persone a bordo sedute una accanto all'altra. L’autista dell’autocarro e quello dell’autoarticolato sono rimasti illesi. Ferito il passeggero dell’autocarro che viaggiava al centro dell’abitacolo (come detto per lui ferite non preoccupanti), deceduto sul colpo, purtroppo, il secondo passeggero dell’autocarro bianco che sedeva accanto al finestrino lato passeggero. L'impatto, infatti, avrebbe interessato soprattutto lo spigolo anteriore destro.

foto incidente 04-2

PASSANTE CHIUSO - E’ scattato immediatamente il protocollo di emergenza di CAV. Si è deciso di chiudere il Passante in direzione Milano per il tempo necessario. Chi arriva da Trieste viene deviato all’altezza della barriera di Venezia Est sulla A57 (tangenziale di Mestre). Poi gli automobilisti vengono accompagnati all’ultima uscita della tangenziale (rotonda motel Agip) per poi proseguire su viabilità normale (riviera del Brenta, Statale 11) evitando così, ulteriore intasamento in A4 dove la coda è arrivata in meno di un’ora a superare i 15 chilometri. Alle 18 erano 11 i chilometri di coda, in diminuzione. In gioco è entrata anche la protezione civile, che ha distribuito acqua agli automobilisti incolonnati.

Sul posto sono intervenute due squadre dei vigili del fuoco (anche con un'autogru), l’elisoccorso del 118, ambulanze del Suem, l'automedica, la polizia stradale e gli ausiliari di Cav, società di gestione dell'autostrada. Si segnala coda anche lungo la direttrice est (da padova est verso il Passante e l’A57) a causa dei "curiosi", automobilisti che rallentano per guardare l’incidente sulla carreggiata opposta. La coda in direzione est è presegnalata dagli addetti della Padova-Brescia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

Caldo anomalo, temperature record per febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento