Schianto in A4 vicino allo svincolo di Noventa: furgone ribaltato, ferito via in elicottero

E' accaduto verso le 16 di martedì in autostrada A4 Venezia-Trieste. Uscita obbligatoria a San Donà, ma in corsia di sorpasso si transita. Conducente di un autocarro incastrato

L'autocarro si schianta contro un camion e si ribalta. Preoccupante incidente stradale martedì pomeriggio, verso le 16.30, in autostrada A4, in direzione Trieste, nelle vicinanze del casello di Noventa di Piave. Per cause ancora al vaglio della polizia stradale, il conducente del veicolo da lavoro ha impattato contro il mezzo pesante, cappottandosi. Coinvolto anche un terzo tir: stando ai primi rilievi, si tratterebbe di un tamponamento  a catena. Subito la circolazione all'altezza del chilometro 425+300 è andata in difficoltà, mentre, vista la dinamica dell'accaduto, i sanitari hanno chiesto l'apporto dell'elicottero del 118.

Elicottero sul posto

Sul posto almeno un'ambulanza e il velivolo del Suem, atterrato nelle vicinanze, oltre ai mezzi di Autovie Venete. I vigili del fuoco hanno lavorato per cercare di raggiungere due conducenti feriti, entrambi rimasti incastrati negli abitacoli. Uno di questi, in condizioni più gravi, è stato caricato sull'elicottero e trasportato all'ospedale dell'Angelo di Mestre.

Traffico

Lo svincolo in ingresso di San Donà di Piave, direzione Cessalto, è stato chiuso per evitare che i veicoli in ingresso rimanessero bloccati, mentre gli altri automobilisti sono transitati a corsia ridotta. Inevitabili i rallentamenti, che verso le 17 raggiungevano circa i 400 metri di lunghezza. I mezzi pesanti si sono messi di traverso, ma senza ostruire del tutto l’autostrada che in quel tratto è a tre corsie di marcia. Il traffico è stato fatto scorrere lentamente sulla corsia di sorpasso salvo per un breve intervallo di tempo – circa 20 minuti – indispensabile per consentire alla gru dei vigili del fuoco di intervenire per disincastrare due veicoli. Code si registrano fra Meolo Roncade e San Donà di Piave in direzione Trieste. Forti rallentamenti anche in direzione opposta fra Palmanova e San Giorgio di Nogaro. Un chilometro di coda, che si risolve e si riforma in A23, in direzione del nodo di interconnessione con la A4

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marea record, Venezia completamente sott'acqua

  • Il disastro dell'acqua alta: incendi e barche affondate, rive e edifici danneggiati

  • Ristoratore arrestato: spacciava droga

  • Ciclista travolto e ucciso da un'auto

  • Come "l'acqua granda" del 1966. Due morti a Pellestrina

  • Auto in fosso: morto un 38enne, una donna estratta viva

Torna su
VeneziaToday è in caricamento