menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Cav

Foto Cav

Camion sbanda e sfonda il guard-rail, chiusa l'uscita per il casello di Mirano-Dolo

Gli automobilisti provenienti da Padova per il tempo necessario sono stati costretti a raggiungere l'uscita successiva. Il mezzo pesante ha finito la sua corsa fuori carreggiata

Una sbandata improvvisa e l'autoarticolato va dritto in curva finendo nella scarpata vicino al bacino di laminazione. Preoccupante incidente lunedì mattina all'altezza del casello di Mirano-Dolo: per cause ancora al vaglio della polizia stradale, forse per un malore o forse per un improvviso colpo di sonno, un camionista che stava procedendo in autostrada in direzione Est ha sfondato il guard-rail arrestando la propria corsa con la cabina all'esterno della carreggiata. Agli automobilisti in transito la parte anteriore del mezzo pesante appariva completamente distrutta. 

Il conducente, da quanto è stato ricostruito, aveva l'intenzione di raggiungere il casello per uscire dall'autostrada. Dunque a iniziato la curva verso destra (molto pronunciata) ma poi non l'ha più conclusa, colpendo in pieno le barriere e sfondandole. L'incidente poco prima delle 9.30. Sul posto si sono portati i sanitari del 118, anche con l'elicottero del Suem di Padova, oltre che due pattuglie della polizia stradale e gli ausiliari della Cav, la società di gestione del tratto autostradale. Il conducente, 43enne di nazionalità italiana, ferito non in maniera preoccupante, è stato trasportato all'ospedale. Ci sarebbero state difficoltà per raggiungerlo e fornirgli le prime cure. A terra parte del carico trasportato (lingotti di zinco  provenienti dalla Sardegna), oltre che il cartello che segnala la bretella che collega alla barriera di Vetrego.

Per poter lavorare in sicurezza l'uscita per il casello di Mirano-Dolo è stata chiusa. Di conseguenza gli automobilisti provenienti da Padova sono stati costretti a raggiungere il casello successivo, ossia quello di Mira-Oriago, per poi girarsi e raggiungere di nuovo l'uscita di Mirano-Dolo nel senso di marcia opposto. In alternativa hanno sfruttato la viabilità ordinaria. Secondo la polstrada i disagi sarebbero stati comunque limitati. Come comunicato da Cav, il casello è stato riaperto poco prima delle 17, dopo il recupero dello zinco rovesciatosi sull'asfalto.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento