Tragedia sulla strada, muore in un incidente stradale Caterina Alzetta

La 20enne, figlia dell'attuale responsabile del Suem di Venezia, era in auto con il fratello Una sbandata fatale e il terribile schianto

Ancora sangue sulle strade, un'altra giovane vita spezzata in un crogiolo di lamiere. Questa volta il dramma si è consumato tra San Martino di Campagna e Montereale Valcellina, in provincia di Pordenone, dove l'auto guidata da un 19enne si è schiantata contro una seconda vettura con a bordo due fratelli, di 42 e 47 anni. Ad avere la peggio nel pauroso sinistro, però, come riporta il Gazzettino, è stata la sorella ventenne del neopatentato, Caterina Alzetta, figlia dell'attuale responsabile del Suem di Venezia.
 
CONDIZIONI CRITICHE – La tragedia è avvenuta venerdì sera, quando l'automobile guidata dal 19enne ha sbandato, invadendo l'altra carreggiata e andando quindi ad impattare contro il veicolo condotto dal 40enne. Sul posto sono subito arrivati i medici del 118, giunti con l'elicottero per intervenire prontamente, ma le condizioni della ragazza erano apparse immediatamente critiche, tanto che il medico rianimatore l'ha accompagnata in autolettiga fino all'ospedale di Pordenone, dove, sabato mattina, Caterina si è spenta nel reparto di terapia intensiva. La giovane dal sorriso contagioso era figlia proprio dell'ex dirigente del Pronto Soccorso di Pordenone, oggi responsabile del Suem di Venezia e conosciuto anche a Montereale per aver tentato, nel 2005, la corsa alla poltrona di sindaco della cittadina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

IL CORDOGLIO - "Il nostro cordoglio è grande - ha detto il direttore generale dell'Ulss 12 Giuseppe Dal Bene - e siamo vicini nel dolore al dottor Alzetta, certi di esprimere anche i sentimenti dei colleghi e di tutto il personale del Pronto Soccorso e dell'Ospedale di Venezia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorpresi a fare sesso in strada, multa di 20mila euro

  • Centri autorizzati assistenza fiscale (Caaf) e Caf: indirizzi delle sedi a Venezia

  • "Reato di procurato allarme": presentato un esposto contro il presidente Luca Zaia

  • Controlli più restrittivi su chi torna da fuori Europa: la nuova ordinanza regionale

  • Picchia il compagno in palestra e lo minaccia di morte con un coltello, denunciata

  • Ratti e scarsa igiene: chiuso ristorante etnico di Dolo

Torna su
VeneziaToday è in caricamento