menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Travolto in bicicletta, 16enne sfonda il parabrezza con la testa

L'incidente martedì ad Arino di Dolo ai piedi del cavalcavia di via Ferrovia. Il giovane, trasportato a Mestre, è stato caricato sul cofano

Si immette sulla principale in sella alla sua bicicletta e viene travolto in pieno da una Renault che non è riuscita a evitare lo schianto. Preoccupante incidente martedì pomeriggio ad Arino di Dolo ai piedi del cavalcavia di via Ferrovia, alle porte della frazione del Comune della Riviera. La dinamica dell'accaduto è ancora al vaglio dei carabinieri della tenenza locale, intervenuti sul posto anche per gestire la viabilità. La posizione dell'auto infatti era molto pericolosa, specie per quanti, lasciandosi alle spalle il centro del paese, arrivati sulla sommità del cavalcavia si sarebbero trovati davanti all'improvviso il veicolo fermo. Con il parabrezza completamente in frantumi.

Una dinamica che non ha potuto che allarmare quanti hanno assistito allo schianto. L'adolescente, sbucato dalla secondaria via Pionca (sulla sinistra rispetto alla direttrice di marcia della Renault), è stato travolto in pieno e caricato sul cofano. Battendo la testa sul parabrezza per poi ricadere a terra sull'asfalto. Deve ringraziare il fatto che pedalava indossando il caschetto, che sicuramente deve aver lenito le conseguenze dell'urto con l'auto prima e con il terreno poi.

Il sedicenne è stato soccorso da un'ambulanza del 118 e trasportato all'ospedale Dell'Angelo di Mestre, dove è stato sottoposto nelle ore successive a una Tac. I medici intendono scongiurare l'eventualità di qualche emorragia interna, che potrebbe manifestarsi anche dopo diverso tempo. Numerosi i traumi per lui, ma quello che ha preoccupato è stato soprattutto quello alla testa. Fortunatamente per il giovane mano a mano il quadro clinico si sarebbe fatto sempre più roseo in serata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento