menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il traffico dopo l'incidente (Occhio Jesolano) e i soccorsi sul posto

Il traffico dopo l'incidente (Occhio Jesolano) e i soccorsi sul posto

Tragico incidente a Jesolo, turista in bici muore investito da un'auto

Lo schianto alle 13.30 di giovedì in via Roma Destra. Vicino al ponte di Cavallino. Deceduto davanti agli occhi della moglie un tedesco di 80 anni

Tragico incidente stradale verso le 13.30 di giovedì all'imbocco del ponte che collega Cavallino-Treporti a Jesolo. Un ciclista 80enne di nazionalità tedesca, Joseph Lipp, per cause ancora al vaglio della polizia municipale, ha perso la vita travolto in pieno da una Ford B-Max condotta da una 37enne di Cavallino-Treporti in corrispondenza dell'uscita della grande rotatoria che porta poi al ponte. La conducente ha colpito il malcapitato caricandolo sul cofano. Dopodiché la vittima ha picchiato violentemente con la testa sul parabrezza mandandolo in frantumi. Ricadendo poi sull'asfalto.

Una dinamica terribile, che ha dato subito la certezza a quanti hanno assistito allo schianto che ci si trovava di fronte a una situazione critica. Compresa la moglie di Joseph Lipp, che stava seguendo il marito durante una passeggiata in bicicletta. Si trovava a pochi metri da lui quando, questa è l'ipotesi più accreditata al momento, il coniuge avrebbe iniziato ad attraversare la strada occupando la corsia di marcia mentre tornavano al camping di Cavallino in cui si trovavano in villeggiatura.

Nonostante l'arrivo di un'ambulanza del Suem, i tentativi di rianimazione del ciclista sono stati vani. Sul posto era intervenuto anche l'elicottero del 118, atterrato inutilmente nelle vicinanze e ripartito poco dopo. Lo schianto sul versante jesolano del ponte, in via Roma Destra. Per permettere i rilievi alle forze dell'ordine gioco forza la viabilità è stata scaraventata nel caos. Lunghe code in uno degli snodi principali della viabilità tra le due località balneari. Al termine dei soccorsi gli agenti hanno istituito un senso unico alternato. Ma le code si sono fatte sentire. Sul posto, oltre alla Municipale, anche i vigili del fuoco. Che hanno aiutato a mettere in sicurezza la carreggiata. Gli agenti sono in attesa di poter raccogliere la testimonianza della moglie della vittima, rimasta sotto shock per quanto ha dovuto suo malgrado vedere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento