Serie di incidenti in autostrada: 13 chilometri di coda. Furgone distrutto dopo l'impatto VIDEO

In territorio veneto, tra San Stino e Portogruaro, un veicolo da lavoro ha tamponato un altro mezzo in direzione Venezia. Pesanti i disagi alla viabilità fin dalla prima mattina di martedì

Mattinata da dimenticare quella di martedì in autostrada A4, dove una serie di incidenti ha causato lunghe code in direzione Venezia. Il primo schianto in territorio friulano, tra San Giorgio di Nogara e Latisana, il secondo in territorio veneto, tra San Stino di Livenza e Portogruaro. Per quest'ultimo sarebbe anche intervenuto l'elicottero del 118, per soccorrere il conducente di un furgone la cui parte anteriore è apparsa completamente distrutta dopo l'impatto con il guard-rail e, forse, con un altro veicolo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La viabilità è rimasta congestionata a lungo. Dalle 7.30 alle 9.45 l'A4 è rimasta chiusa nel tratto friulano, determinando pesanti ricadute sulla circolazione, già di per sé molto intensa anche per la presenza di mezzi pesanti. Dopodiché il secondo schianto, con una punta massima di 13 chilometri di coda. Il traffico scorre lentamente sulla corsia di sorpasso: è stata istituita l’uscita consigliata a Portogruaro ed è stato attivato il by pass che devia il traffico sulla A28/A27 per poi farlo rientrare in A4. Il conducente del furgone, 29enne di nazionalità straniera, è stato estratto dall'abitacolo ed è stato soccorso dai sanitari del 118. Sul posto è stato chiesto l'intervento anche dell'elicottero del 118, che ha trasportato il paziente, comunque rimasto sempre cosciente, in ospedale. Non sarebbe in pericolo di vita.

I volumi di traffico sono tornati quasi a quelli del 2008 (precedenti alla crisi economica) quando già l’asse autostradale era in forte sofferenza. Un aumento, quello del traffico pesante, che non conosce sosta: nei primi cinque mesi di quest’anno sono stati 227 mila i mezzi pesanti in più rispetto allo stesso periodo del 2016, il che significa circa 1.700 al giorno in più. Tenendo conto che un mezzo pesante “occupa” in media 20 metri di autostrada è facilmente comprensibile come un guasto meccanico o, peggio ancora, un incidente, congestionino l’autostrada. La presenza dei cantieri per la costruzione della terza corsia, attivi nel tratto San Giorgio di Nogaro – Portogruaro, con i conseguenti restringimenti di carreggiata e senza corsia di emergenza, naturalmente rende ancora più complessa la gestione di flussi di traffico così importanti. Attualmente (ore 10.30) sulla A4 si registrano 10 chilometri di coda da Villesse a Gonars in direzione Venezia e 1 km di coda in A23 in direzione nodo di Palmanova 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zaia: «Vicenda di Jesolo inconcepibile, certe aggregazioni sono un danno sanitario»

  • Noale in lutto, è morto a 29 anni il consigliere comunale Damiano Caravello

  • Noto albergatore di Jesolo muore in un incidente stradale

  • Rapina una 15enne, la minaccia con delle forbici e la molesta sessualmente: denunciato

  • 17enne insegue i rapinatori e li fa arrestare

  • Coronavirus, nuovi positivi in provincia di Venezia. Ricoveri stabili a 8

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento