menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maxi tamponamento in autostrada, 8 chilometri di coda a Portogruaro

Viabilità nel caos sabato pomeriggio al confine tra Veneto e Friuli. I soccorritori sono stati fatti entrare contromano. Disagi continuati a lungo

Un tamponamento che ha visto coinvolti cinque veicoli (tre con targa svizzera, uno con targa slovena e uno con targa francese), accaduto poco prima delle 17 sulla A4 Venezia-Trieste all’altezza del ponte sul fiume Tagliamento in direzione Trieste, ha provocato una coda di oltre otto chilometri. Una criticità che è stata risolta rapidamente grazie alla collaborazione fra il Centro Radio Operativo di Autovie Venete e la Polstrada. Attivato immediatamente il pannello a messaggio variabile con l’indicazione “uscita consigliata a Portogruaro” per chi transitava in direzione Trieste e chiusa l’entrata di Portogruaro, sempre in direzione Trieste, i soccorsi meccanici sono stati fatti entrare “contromano” per rendere più veloce il raggiungimento del punto in cui era avvenuto l’incidente, fortunatamente senza conseguenze per le persone. 

I cinque mezzi coinvolti, impegnavano sia la corsia di marcia sia la corsia di sorpasso e quindi il traffico, dietro le vetture, era bloccato. Due carri attrezzi e un mezzo speciale in dotazione agli ausiliari di Autovie Venete (una “forca”, ovvero una sorta di motrice con gancio, in grado di movimentare rapidamente mezzi anche molto pesanti) hanno provveduto a rimuovere le auto consentendo così di far defluire il traffico bloccato. Già alle 17 e 45, infatti, la corsia di sorpasso era percorribile e le auto ferme hanno potuto lentamente ripartire. 

Rallentamenti e code a tratti in direzione opposta, causati dai curiosi. Molti i mezzi pesanti in transito in quel momento, ripartiti tutti insieme alle 16,00 allo scadere del divieto di circolazione. In seguito al  sinistro notevoli i rallentamenti e le congestioni che si sono formate, sia in direzione Trieste sia in direzione Venezia, dopo una giornata durante la quale, tutto sommato, la circolazione si era mantenuta abbastanza fluida. Se si eccettuano le code, in ogni caso contenute, alla barriera di Trieste Lisert (massimo 2 chilometri), in entrata e in uscita al casello di Latisana e in uscita al casello di San Donà di Piave, non si sono registrate criticità di sorta, nonostante flussi di traffico molto sostenuti. 

In alcuni momenti, infatti, i transiti hanno raggiunto i 2 mila e 700 veicoli/ora. Per domani domenica 19 luglio sulla A4 Venezia Trieste, saranno ancora  molti i veicoli in transito in entrambe le direzioni  con possibili intensificazioni dei flussi durante la mattinata. Probabili rallentamenti nei pressi degli svincoli in direzione delle località balneari. Sulla A57 tangenziale di Mestre in mattinata ancora traffico sostenuto in direzione Trieste.  Per quanto riguarda il divieto di circolazione per i mezzi pesanti, sarà in vigore dalle 7.00 alle 22.00.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento