menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Incidenti, incendi e immersioni: è stato un sabato "pieno" per i vigili del fuoco veneziani

Tra gli interventi principali del 20 gennaio almeno 3 incidenti, in alcuni casi estraendo i conducenti dall'abitacolo. Rogo a Portegrandi e tentativo di recupero di un anello a Venezia

Per fortuna al termine di tutti gli interventi non si sono registrati feriti gravi, fatto sta che è stata una giornata di intenso lavoro quella di sabato per i vigili del fuoco che, oltre ad aver cercato di recuperare un anello finito in canale a Venezia (DETTAGLI), sono dovuti intervenite in occasione di incendi e principi d'incendi. Il primo intervento di rilievo si è registrato poco dopo le 11.30, quando in via Marango a San Michele al Tagliamento si sono scontrate due auto: quattro i feriti, tra cui due minorenni. I pompieri hanno messo in sicurezza i veicoli e hanno soccorso, insieme al personale del Suem 118, una mamma che viaggiava con due bambini e una signora anziana, conducente dell’altra vettura. Tutti e quattro sono stati portati in ospedale a Latisana per ulteriori controlli dalle due ambulanze intervenute sul posto. I rilievi sono stati sviluppati dalla polizia locale. 

Il secondo incidente

Mezz'ora più tardi è scattata un'altra allerta a causa di un secondo incidente stradale, sempre nel territorio di San Michele al Tagliamento. Gli operatori del 115 si sono portati in località Molin Nuovo: un'auto aveva concluso la propria corsa in un fossato, cappottandosi. Il conducente è rimasto illeso, mentre il veicolo è stato messo in sicurezza e successivamente recuperato. Lo sventurato è stato preso in cura dal personale del 118.

Furgone rovesciato e principio d'incendio

Copione simile anche verso le 14.20, quando un furgoncino è finito fuori strada sulla variante alla strada statale 14 "Triestina" nel territorio di Musile di Piave. Lo scenario che si sono trovati davanti i soccorritori era molto preoccupante: la cabina di guida appariva completamente schiacciata. All'inizio era stato allertato anche l'elicottero del Suem, in caso di feriti gravi, ma poi il suo intervento non si è reso più necessario. Il conducente è comunque rimasto ferito ed è stato affidato alle cure del personale sanitario dell'ospedale di San Donà. Prima è stato necessario estrarlo dall'abitacolo. Per il recupero del mezzo e per mettere in sicurezza la zona hanno operato due squadre dei pompieri del Comando di Mestre e l'autogru. Le operazioni si sono concluse solo alle 16. Negli stessi minuti, infine, si è verificato un principio d'incendio in un'abitazione di via Garibaldi a Portegrandi, ma il rogo è stato subito spento prima che potesse allargarsi.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento