menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Individuato il presunto pirata della strada che ha ucciso il ciclista: sospetto denunciato

Si tratterebbe del conducente di una betoniera di Pramaggiore. L'incidente a Cordovado, nel Pordenonese, nel tardo pomeriggio di lunedì. Vittima Andrea Stefanuto, 63enne di Gruaro

Nel giro di 24 ore i carabinieri sono convinti di aver chiuso il cerchio nei confronti del pirata della strada che nel tardo pomeriggio di lunedì ha investito e ucciso Andrea Stefanuto, un operaio 63enne residente a Gruaro. L'incidente lunedì nel territorio di Cordovado, nel Pordenonese. A finire nel mirino delle forze dell'ordine sarebbe stato il conducente di una betoniera di una ditta della zona: si tratterebbe di un uomo residente a Pramaggiore di età superiore ai 55 anni. 

Telecamere

Il mezzo pesante sarebbe stato immortalato dalle telecamere di viseosorveglianza mentre usciva dall'abitato di Ramuscello e transitava in direzione del punto in cui si è consumato il tragico incidente stradale. Andrea Stefanuto si trovava in sella alla sua bici e, a causa dell'impatto con il veicolo, è stato sbalzato nel fossato adiacente, perdendo la vita.

Accertamenti

Alle indagini hanno partecipato i carabinieri di Pordenone e Portogruaro, oltre che gli agenti della polizia locale di Sesto al Reghena. La betoniera appartiene a una ditta della zona. Al termine degli accertamenti condotti nella caserma della città del Lemene si è proceduto alla denuncia dell'autista, che si sarebbe allontanato senza prestare soccorso lungo la strada regionale 463. Quando l'equipaggio con a bordo il rianimatore è giunto sul posto, dopo la segnalazione di un passante, per la vittima non c’era già più nulla da fare. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lo show "4 Hotel" dello chef Bruno Barbieri parte da Venezia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento