rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Incidenti stradali San Michele al Tagliamento / Via Comugne

Causò la morte di anziano in auto "Correva 30 chilometri oltre i limiti"

L'incidente un anno fa sul terribile incrocio di San Michele al Tagliamento. L'automobilista ha patteggiato 11 mesi di reclusione, con pena sospesa

Ha patteggiato 11 mesi di reclusione (pena sospesa) davanti al Gip di Venezia il 44enne di Zoppola, nel Pordenonese, che il 23 aprile dello scorso anno travolse e uccise all’incrocio tra via Comugne e via Aldo Moro, a San Michele al Tagliamento, Giovanni Fantuz, pensionato originario di Lugugnana, ma residente negli ultimi anni a San Michele. I suoi familiari si sono affidati alla Giesse gestione sinistri di Portogruaro-Latisana

LO SCHIANTO - Il responsabile, stando a quanto riportato nella ricostruzione dall'ingegnere nominato consulente tecnico dal Pm, “viaggiava a una velocità molto superiore al limite consentito (90 chilometri orari): almeno a 120”. Se invece avesse rispettato i limiti, “avrebbe certamente evitato l’incidente”. Lo scontro avvenne poco dopo le 15, tra un furgone Mercedes Vito e la Fiat Panda con alla guida Fantuz. Fermo allo stop, l’anziano ripartì verso il centro di San Michele ma il furgone lo colpì a causa dell’elevatissima velocità tenuta, testimoniata dagli oltre 70 metri di frenata rimasti impressi sull’asfalto. Il mezzo terminò poi la corsa capovolgendosi nel fossato a bordo strada, mentre l’auto di Fantuz ruotò su se stessa.

LA TRAGEDIA - Nell’incidente rimase coinvolto, fortunatamente solo in modo leggero, anche un ragazzino di 15 anni, che si trovava in sella alla sua bicicletta in prossimità dell’incrocio e venne colpito dalla Panda sbalzata in avanti dopo l'impatto con il furgone. Anche il conducente del Vito riportò solo qualche lieve trauma, mentre ad avere la peggio fu Fantuz che, nella violenza dell’urto, sbatté la testa contro il finestrino, pur indossando regolarmente le cinture di sicurezza; stabilizzato e intubato sul posto dai sanitari, venne elitrasportato all’ospedale di Udine dove, tuttavia, spirò poche ore più tardi, tre soli giorni prima di festeggiare il suo compleanno.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Causò la morte di anziano in auto "Correva 30 chilometri oltre i limiti"

VeneziaToday è in caricamento