menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto dal profilo Facebook

Foto dal profilo Facebook

Tragico incidente stradale domenica sera, giovane si schianta in moto e perde la vita

La vittima è Margherita Della Mora, 25enne di Portogruaro. E' uscita di strada in località Torresella verso le 23.30. Si trovava a bordo di una Yamaha. Inutili i tentativi di soccorso

Tragico incidente stradale nella tarda serata di domenica in località Torresella di Portogruaro. Per cause ancora al vaglio delle forze dell'ordine, una 25enne della città del Lemene è deceduta a causa di uno schianto in moto. Troppo gravi i traumi riportati nell'uscita di strada. La scarsa visibilità avrebbe fatto sì che per la giovane i soccorsi non sarebbero scattati immediatamente. Di quanto accaduto ci si sarebbe accorti solo nel momento in cui qualcuno non si è imbattuto nella moto e nella 25enne a terra. Tra la vegetazione.

Non è escluso che a favorire l'incidente possa essere stato l'asfalto reso viscido dalla pioggia, in ore in cui c'erano state delle precipitazioni in zona. La giovane, Margherita Della Mora (classe 1991), si trovava in sella alla sua Yamaha XJ6 quando, verso le 23.30, ha perso il controllo del mezzo ruzzolando per alcuni metri e riportando diversi traumi. Il motociclo ha fermato la sua corsa in un grosso fossato adiacente, privo di acqua. Una specie scarpata. Inutili i tentativi di rianimazione della giovane da parte dei sanitari del 118. Fin da subito il quadro appariva critico. Dopo l'incidente sono intervenuti anche i carabinieri della locale compagnia, oltre che i vigili del fuoco del distaccamento della città del Lemene. 

Fin dalle prime ore della mattinata la notizia si è sparsa nella zona del Portogruarese, ma anche a Trieste, dove la giovane frequentava l'università. Secondo il suo profilo Linkedin, era iscritta dal 2010 alla facoltà di Scienze giuridiche. Decine i messaggi di cordoglio sul profilo personale della ragazza, figlia unica e residente in via Guicciardini a Portogruaro. La moto era stata acquistata poco meno di un anno fa. "Dovevi prenderti cura di noi come hai sempre fatto - scrive Jessica, un'amica - Tu piccola mia facevi sorridere il mondo. Sei speciale. Sei unica. E resterai per sempre con noi, ma non so quanto forti siamo per affrontare tutto questo". Gli amici sottolineano quel sorriso sempre presente di fronte anche alle avversità della vita e la voglia di Margherita Della Mora di rendersi sempre utile per le persone cui voleva bene. Lavorava assieme alla madre al bar Vittoria di viale Trieste, sempre nella città del Lemene. Il locale, aperto a settembre, lunedì era chiuso per lutto.

"Non era una bella persona - racconta un'amica - lei era semplicemente unica. Dava il massimo a tutti, c'era per tutti. Tutti la cercavano. Era la gioia in persona. Era la nostra cucciola, ora è la nostra stella".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento