rotate-mobile
Incidenti stradali Mira / Via Nazionale, 309

Schianto a Mira Porte, Panda finisce nel fosso: grave un 44enne di Dolo

L'incidente poco dopo le 12 in via Nazionale, all'altezza del civico 309. Coinvolte tre auto e una Vespa. Z.A. sarebbe in rianimazione all'Angelo di Mestre. Ferite meno gravi per gli altri soccorsi

I testimoni hanno udito un botto fragoroso provenire dalla strada, ma nessuno ha visto in prima persona ciò che è successo. Grave incidente stamattina poco dopo mezzogiorno a Mira Porte, in via Nazionale, di fronte al civico 309. Z.A., 44enne residente a Dolo, è stato trasportato dall'elicottero del Suem di Padova all'ospedale dell'Angelo di Mestre, dove ora si troverebbe ricoverato in rianimazione.

La sua Fiat Panda, infatti, dopo lo schianto è finita in un fossato profondo circa due metri a sinistra della carreggiata, in direzione Venezia, con appena il muso visibile dalla strada. I vigili del fuoco hanno dovuto lottare contro il tempo per tirare fuori l'uomo dalle lamiere dell'auto prima che fosse troppo tardi. Poi l'elitrasporto fino a Mestre.

Meno gravi le condizioni delle altre persone coinvolte: B.E., 52enne milanese, alla guida di un furgone Renault Kangoo, B.L., 50enne di Mira, a bordo di una Renault Clio, ed M.C., 72enne di Dolo, in sella a una Vespa Piaggio. Secondo quanto si apprende l'anziano, il cui motociclo aveva un'ammaccatura nella parte anteriore, potrebbe essersi rotto una gamba, mentre i due automobilisti hanno riportato solo ferite lievi.

Gli agenti della polizia municipale, intervenuti subito dopo lo schianto, sono in attesa di poter parlare con i feriti, visto che risulterebbe molto difficoltoso ricostruire la dinamica di quanto accaduto. I veicoli, infatti, erano tutti in posizioni diverse e i segni sull'asfalto poco chiari. Una delle auto, per esempio, ha finito la sua corsa sulla rampa di uscita del parcheggio del negozio "Naletto ricambi auto", a pochi metri di distanza dall'incidente. Gli stessi agenti, per ora, non sanno se la vettura stesse uscendo dal parcheggio o sia finita lì in un secondo momento.


Per garantire le operazioni di soccorso è stato chiuso al transito il tratto di via Nazionale interessato dallo schianto, deviando gli automobilisti per le vie secondarie della zona. Si è creata quindi una fila di autobus e camion che, per la loro stazza, non hanno potuto far altro che aspettate che la carreggiata venisse liberata. Dopo un'ora abbondante la circolazione è tornata alla normalità. I veicoli coinvolti nell'incidente sono stati posti sotto sequestro dal magistrato di turno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Schianto a Mira Porte, Panda finisce nel fosso: grave un 44enne di Dolo

VeneziaToday è in caricamento