Incidente a Mirano, pirata travolge un motociclista e poi scappa via

Lo schianto verso le 15.20 in via Cavin di Sala. L'automobilista, alla guida forse di una Punto grigia, ha tagliato la strada a un 44enne

Causa un grave incidente poi scappa subito senza prestare soccorso. Lo schianto verso le 15.20 di martedì pomeriggio in via Cavin di Sala a Mirano, all'altezza degli impianti sportivi dove la scorsa settimana aveva avuto luogo la Festa dell'Agricoltura. Quella che alcuni testimoni descrivono come una Fiat Punto grigia, o comunque un veicolo molto simile, procedeva da Santa Maria di Sala in direzione del centro miranese.

A un certo punto, però, per cause ancora al vaglio dei carabinieri, la persona alla guida avrebbe improvvisamente sterzato verso sinistra per imboccare il piazzale, dove erano ancora in corso i lavori di rimozione delle strutture della sagra. Una manovra repentina che non ha lasciato scampo a un 44enne del posto in sella a una moto Bmw 1200R, il quale invece sopraggiungeva dal senso di marcia opposto. Doveva raggiungere il proprio posto di lavoro. Inevitabile l'impatto contro la parte anteriore e la fiancata del veicolo.

Il malcapitato motociclista è volato per cinque metri per poi cadere rovinosamente a terra. Una dinamica paurosa, che ha subito attirato l'attenzione di quanti in quel momento si trovavano in uno dei punti più trafficati della viabilità miranese. Nonostante ciò, l'automobilista si è guardato bene dal fermarsi e prestare soccorso. Subito ha pigiato il piede sull'acceleratore ed è scappato verso il centro di Mirano, svoltando poi a sinistra imboccando la prima strada laterale che ha trovato, via Giacomo Matteotti. Si tratta di una laterale che costeggia il capolinea degli autobus.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopodiché, nonostante l'intervento in forze dei carabinieri, più nessuna traccia del pirata. Sull'asfalto, però, il fuggitivo ha lasciato il tappo del serbatoio di carburante. Un indizio che potrebbe rivelarsi importante per le indagini. Si spera in un aiuto anche da eventuali telecamere di videosorveglianza presenti in zona, specie al capolinea degli autobus. All'inizio le condizioni del motociclista 44enne sembravano molto gravi, tanto che era stato fatto atterrare l'elicottero del Suem di Padova. Il medico del 118, però, ha accertato che il centauro potrebbe aver riportato "solo" la frattura di un braccio. Per questo è stato trasportato in ambulanza in codice giallo all'ospedale di Dolo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa succede al corpo se si eliminano i carboidrati?

  • Elezioni comunali Venezia 2020: liste, simboli e candidati

  • Vittoria di Brugnaro, sarà sindaco di Venezia per altri cinque anni

  • Elezioni 2020: Zaia storico sfiora il 77%, la sua civica al 44,63%

  • Sei comuni rinnovano il sindaco e il Consiglio: i risultati

  • Ponte dei Assassini: il luogo che ha impedito ai veneziani di portare la barba lunga

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento