rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Incidenti stradali

Auto in fiamme, barista di 35 anni muore carbonizzato

Lo schianto alle 23.30 di domenica sera in via Zermanesa a Mogliano Veneto (Treviso). Nato a Venezia, aveva lavorato a lungo "Ai do draghi" a Venezia

Tragedia nella notte. Alle 23.30 di ieri, a Zerman di Mogliano Veneto (Treviso), una Fiat Punto con alla guida il barista 35enne Andrea Capano, per cause in corso accertamento, è uscita dalla sede stradale finendo in un fossato, schiantandosi contro la spalletta in cemento di un'abitazione e incendiandosi.

Capano lavorava all'osteria "Vivace" a Lughignano di Casale sul Sile e in precedenza aveva lavorato al "Bosketto", a Treviso. A Venezia era conosciuto per aver prestato servizio nel locale "Ai do draghi", in campo Santa Margherita. Per l'automobilista, nato a Venezia, non c'è stato nulla da fare: è morto carbonizzato. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Mogliano Veneto, il Suem 118 e i vigili del fuoco di Treviso.

Ieri sera Andrea, dopo un week end di lavoro all'osteria Vivace, stava facendo ritorno a casa. Da un mese si era trasferito a Mogliano con la fidanzata, Giulia. «È stato il primo ad essere assunto, era parte integrante del progetto. Ha lavorato tutto il week end, ieri sera stava tornando a casa. Era una persona affabile che si faceva voler bene. Siamo sconvolti», ha raccontato Manuel Moro, titolare del locale.

(L'articolo originale è su TrevisoToday).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto in fiamme, barista di 35 anni muore carbonizzato

VeneziaToday è in caricamento