Incidenti stradali

Trafitto da alcune sbarre di ferro perse da un camion: morto un 62enne di San Donà

La tragedia è avvenuta alle 6.30 circa a Treviso. La vittima è Giorgio Amadio. Sul posto sono intervenuti Suem 118, vigili del fuoco e polizia locale. Traffico in tilt per ore

Un fruttivendolo di 62 anni, Giorgio Amadio, di San Donà di Piave, è morto in un tragico incidente avvenuto alle 6.30 di stamattina, lunedì 9 novembre, lungo il cavalcavia di San Giuseppe, sulla Noalese a Treviso.

Particolarmente sfortunate le circostanze in cui è maturata la tragedia. Amadio stava percorrendo la Noalese, da Quinto in direzione di Treviso, al volante di un camion frigo Iveco: era stato al mercato ortofrutticolo poco prima, per caricare della merce. Poco dopo la sommità del cavalcavia di San Giuseppe il suo mezzo ha incrociato un altro camion, guidato da un 65enne di Trebaseleghe, L.Z., che si stava invece recando al mercato. Questo mezzo è dotato di una sponda che si alza a mo' di tettoia che si è misteriosamente aperta in corsa poco prima dell'incrocio dei due veicoli. Parte di questa sponda, una putrella, ha trafitto prima il parabrezza e poi il corpo di Amadio, uccidendolo sul colpo.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Treviso, medici e infermieri del Suem 118 e la polizia locale di Treviso che ha svolto i rilievi del caso. Il traffico ha subito gravissimi rallentamenti, con lunghe code lungo viale della Repubblica, la Noalese e la Feltrina.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trafitto da alcune sbarre di ferro perse da un camion: morto un 62enne di San Donà

VeneziaToday è in caricamento