rotate-mobile
Incidenti stradali autostrada A4

Incidente sull'autostrada A4, morto il camionista Nicola Faggian

Il terribile schianto costato la vita al 37enne di Mestre ha bloccato completamente la circolazione fino a notte inoltrata. Rallentamenti anche sabato

C'é ancora un restringimento sabato mattina tra Padova Est e Arino in direzione Venezia dove venerdì pomeriggio uno schianto tra tir aveva provocato una vittima e due feriti. La deviazione del traffico da tre a due corsie è dovuta alla presenza, a destra, ancora di un cumulo di detriti residui dei carichi persi dai mezzi pesanti. Il restringimento provoca rallentamenti e brevi code. Nell'impatto è rimasto vittima un camionista mestrino, Nicola Faggian di 37 anni che ha tamponato un tir fermo davanti a lui. Vittima, indiretta, di questo incidente anche un automobilista 38enne di Catania che con la sua vettura è piombato, a Padova Ovest, contro un camion fermo lungo la colonna provocata dallo schianto di Arino.

IL RICORDO DELLA SUA BAND, GLI "STAZIONE CENTRALE"

LA DINAMICA – L'incidente è avvenuto intorno alle 17.45, quando in carreggiata Est, direzione Venezia, al chilometro 367+800 in comune di Vigonza, un tamponamento a catena coinvolge una Nissan Micra, una Alfa Romeo 159 e un autoarticolato. Lo schianto è violento, e l'impatto arriva fino ad un autotrasporto del Consorzio autocisternisti Mestre, carico di acetato di butile. Il mezzo pesante viene spinto in avanti dall'urto e finisce per colpire con forza anche il camion che lo precedeva. La cabina dell'autocisterna collassa su sé stessa, intrappolando al suo interno Faggian. Il 37enne è ancora vivo quando arrivano sul posto, in piena emergenza, gli elicotteri di Suem e vigili del fuoco, ma le sue condizioni sono terribili. L'uomo morirà poco dopo, ancora intrappolato tra il volante e il cruscotto, con una profonda ferita alla testa. Il 37enne desiderava da anni abbandonare la vita dietro al parabrezza e riuscire a vivere solo grazie alla sua musica, e proprio di recente il gruppo rock con cui suonava da batterista stava per decollare.

AUTOSTRADA BLOCCATA – Estrarre il corpo del camionista tragicamente scomparso richiederà ai soccorsi diverse ore, così come la messa in sicurezza della strada. La sostanza contenuta nell'autocisterna di Faggian, infatti, era altamente tossica e infiammabile, e se la struttura che la conteneva si fosse danneggiata sarebbe potuto essere un disastro sull'autostrada. Controllato che non ci fossero danni strutturali, viene quindi allertato il Cam, che invia un'altra autocisterna per trasportare il carico. Le operazioni inizieranno solo alle 21.30, mentre da ore le auto che viaggiavano in direzione Venezia sono bloccate tra i due caselli di Padova. Per spostare l'autobotte carica di acetato di butile vengono chiamate le gru dei vigili del fuoco e tutto deve essere compiuto con la massima attenzione, visto che la sostanza è altamente instabile e sensibile anche al movimento. La circolazione riprenderà solo dopo mezzanotte, dopo oltre sei ore di blocco totale. Quindici i chilometri di coda registrati, ed enorme scontento tra gli automobilisti che lamentano scarsa informazione.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente sull'autostrada A4, morto il camionista Nicola Faggian

VeneziaToday è in caricamento