menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il tragico incidente

Il tragico incidente

Incidente a Noale, nello schianto muore un bambino di otto anni

La tragedia sulla regionale "Noalese" tra Stigliano e Briana. Il bambino si trovava a bordo dell'auto del nonno, ma nonostante gli sforzi è deceduto

Una tragedia devastante che colpisce l'intera comunità di Moniego di Noale. Un bambino di otto anni ha perso la vita a causa di un grave incidente stradale sulla strada regionale 515 "Noalese", al confine tra i territori di Stigliano di Santa Maria di Sala e Briana di Noale. Lo schianto verso le 13.20 di lunedì ha coinvolto quattro veicoli e non ha lasciato scampo al piccolo, nonostante i disperati tentativi dei sanitari del Suem di rianimarlo.

FIORI E PREGHIERE PER SANTIAGO A NOALE

Il bambino, Santiago Berto, residente in via Moniego Centro, è spirato poco dopo. Il nonno, G.G. di 76 anni di Santa Maria di Sala, è rimasto ferito al pari di altri due automobiliste, che si sono dovute sottoporre alle cure dei medici e sono state trasportate all'ospedale di Mirano. Nessuno dei feriti si trova in prognosi riservata, anche se potrebbero aver riportato fratture agli arti. Una 42enne di Vigodarzere di fronte alla scena che le si è dipanata davanti agli occhi è svenuta. Una 46enne, invece, è stato sottoposta a delle radiografie. Subito la notizia della tragedia si è sparsa nella frazione della città dei Tempesta, lasciando attoniti quanti hanno avuto a che fare con quel bambino arrivato in Italia in tenera età ormai perfettamente inserito nella comunità locale.

Il bambino si trovava a quanto pare sui sedili posteriori della Opel Meriva condotta dal nonno, che stava transitando sulla regionale in direzione di Stigliano. Secondo testimoni con la cintura di sicurezza. A un certo punto l'impatto che ha coinvolto altri tre veicoli che sopraggiungevano nel senso di marcia opposto: una Mercedes Classe A, una Fiat Punto e una Opel Corsa. 

Sul posto per ricostruire la dinamica della sciagura gli agenti della polizia municipale e i carabinieri. Sembra che sia stata l'Opel Meriva con a bordo nonno e nipote a invadere la corsia opposta (forse per un malore), prima urtando la fiancata della prima auto, poi schiantandosi frontalmente con la seconda. Subito era intervenuto anche l'elicottero del 118 di "Padova Emergenza", ma il suo atterraggio si è rivelato inutile. La strada è rimasta chiusa per lungo tempo, causando code chilometriche.

Uno dei primi a scendere dall'auto è stato il conducente della Fiat Punto, che avrebbe raccontato come all'improvviso di fronte a sé avrebbe visto un inferno di detriti e veicoli. Andando a sbattere contro il veicolo che lo precedeva. Le sue attenzioni si sono concentrate sulla conducente della Mercedes, che sembrava potesse prendere fuoco visto il fumo nero che usciva dal veicolo. Poi uno sguardo poco più in là. La piccola vittima era già stata estratta dalla Opel Meriva ed erano in corso i tentativi di rianimazione sul ciglio della strada. Purtroppo vani. All'inizio il piccolo sembra fosse stato cosciente nel momento in cui era stato aiutato a uscire dall'abitacolo, poi però la situazione è precipitata. Una tragedia che Noale non dimenticherà facilmente.

L'INCIDENTE (VIGILI DEL FUOCO)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Attualità

Marea di borse in plastica invade la scala Contarini del Bovolo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento