menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il luogo dell'incidente pochi minuti dopo l'impatto

Il luogo dell'incidente pochi minuti dopo l'impatto

Grave incidente a Noale in via San Dono, auto nel fosso: feriti gravi

Lo schianto verso le 12.30 di mercoledì all'altezza dell'intersezione con via Cerva. Tre fratelli incastrati nell'abitacolo. Due in prognosi riservata

La Fiat Punto si schianta contro un furgone e finisce dritta nel fosso. Ribaltandosi. Con tre fratelli kosovari residente a Loreggia all'interno che se la sono vista molto brutta. Grave incidente stradale verso le 12.30 di mercoledì in via San Dono a Noale, all'altezza dell'intersezione con via Cerva. Per cause ancora al vaglio degli agenti di polizia locale, a un certo punto un furgoncino bianco da lavoro Hyundai si è schiantato contro il veicolo poi finito fuori strada. Un impatto molto forte, aggravato dall'asfalto bagnato a causa della pioggia.

A quanto pare i tre fratelli, di cui due ora si trovano in prognosi riservata, sarebbero usciti da via Cerva per proseguire in direzione di Massanzago. La manovra, però, proprio nel momento in cui sopraggiungeva dal senso di marcia opposto il furgone. Il conducente è stato aiutato ad uscire dall'abitacolo da alcuni automobilisti e residenti, impotenti invece nei confronti degli occupanti dell'auto ribaltata.

I tre fratelli, infatti, sono rimasti incastrati tra le lamiere contorte dell'auto. Per liberarli sono quindi dovuti intervenire i vigili del fuoco. Una situazione molto pericolosa visto che il canale adiacente alla strada era carico d'acqua per le piogge che da martedì sera stanno insistendo sul Veneziano. Fortunatamente, però, il suo livello non avrebbe raggiunto la testa degli occupanti. Sul posto, oltre ai pompieri, anche i sanitari del Suem con due ambulanze. Oltre all'elicottero del 118, ripartito alla volta dell'ospedale dell'Angelo con un ferito in gravi condizioni: il 47enne alla guida.  Con il passare dei minuti, poi, si è aggravato il quadro clinico anche del fratello 34enne, il cui polmone è stato perforato da una costola. Per il malcapitato quindi si è reso necessario un intervento d'urgenza all'ospedale di Mirano, dove si trova ricoverato anche il terzo fratello. Un 31enne che ora si trova in chirurgia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

L'isola di Santa Maria delle Grazie può uscire dall'abbandono

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento