Incidenti stradali

Pirata investe una minore nella notte e scappa: poi si pente e torna sul luogo del misfatto

È successo alle 4 di domenica notte. La minore, una 17enne del Padovano, è ricoverata in prognosi riservata all'ospedale di Jesolo. Il conducente è stato deferito in stato di liberà

Si trovava alla guida sulla strada regionale 43 all'altezza di Jesolo, quando ha investito da tergo una giovane di 17 anni, Z.C. di Monselice (Padova), che camminava sul ciglio destro della strada. Il conducente, un 26enne residente a Casale sul Sile (Treviso), dopo aver travolto la minore si è dato alla fuga. Immediato è stato sul posto l'intervento dei sanitari del 118, che hanno trasportato la ragazza all'ospedale civile di San Donà di Piave, dove è stata ricoverata in prognosi riservata.

Pirata pentito

Il pirata, dopo essere scappato, ha deciso di prendersi le proprie responsabilità, tornando sul luogo del misfatto. I militari dell'Arma sono quindi risaliti all'automobile, un'Alfa Romeo Giulietta parcheggiata nell'abitazione dell'uomo e intestata alla sorella. Sul lato anteriore sinistro i segni evidenti dell'investimento. Per il pirata è scattato il deferimento in stato di libertà per il reato di "lesioni personali stradali gravissime, con fuga del conducente".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pirata investe una minore nella notte e scappa: poi si pente e torna sul luogo del misfatto

VeneziaToday è in caricamento