menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I soccorsi al motociclista

I soccorsi al motociclista

Tampona e manda all'ospedale due centauri, caccia al pirata al volante di un'Alfa Mito

L'incidente nella tarda mattinata di domenica in via Fratelli Bandiera a Marghera. Il conducente dell'auto ha pigiato il piede sull'acceleratore ed è sparito dalla circolazione

Continuano le indagini sul pirata della strada che nella tarda mattinata di domenica ha mandato all'ospedale un motociclista e uno scooterista per poi scappare in direzione Mestre. L'incidente verso le 12.45 in via Fratelli Bandiera, in corrispondenza dell'incrocio semaforico all'altezza di via del Lavoratore. Si cerca un'Alfa Romeo Mito di colore scuro, forse nero. 

Il conducente, mentre i due motocicli erano fermi al semaforo, uno in corsia di sinistra, l'altro in corsia centrale, per cause al vaglio ha tamponato un motociclo Suzuki Burgman con in sella un 35enne di nazionalità bosniaca residente a Mira. A sua volta il motociclo ha scaraventato a terra anche il proprietario di uno scooter Piaggio Liberty, L.V., un 58enne di Mira che attendeva il verde per svoltare in via del Lavoratore. Vista la malparata, l'automobilista ha pensato bene di pigiare il piede sull'acceleratore e di allontanarsi senza prestare soccorso. I traumi più preoccupanti sono stati riportati dal 35enne, che è stato sottoposto alle cure dei sanitari mentre era steso a terra. Entrambi i centauri sono stati portati all'ospedale alle prese per fortuna con traumi non troppo pesanti. 

Fatto sta che chi stava guidando l'Alfa Romeo Mito fuggito subito dopo l'incidente, qualora venisse identificato, rischia una denuncia per omissione di soccorso. Oltre che una serie di altri guai. Sul posto, oltre a un'ambulanza, sono intervenuti anche gli agenti del reparto motorizzato della polizia municipale, che hanno effettuato i rilievi.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento