menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Nonna e nipote hanno raggiunto il pronto soccorso

Nonna e nipote hanno raggiunto il pronto soccorso

Pirata investe con il Suv nonna con nipotina sul passeggino a Tessera

Il conducente ha aiutato la 58enne ad alzarsi ma poi si è allontanato per via Orlanda. Telecamere al setaccio per identificare l'automobilista

Nonna e nipotina travolte mentre attraversavano la strada di fronte all'hotel Titian Inn di Tessera. Un incidente che avrebbe potuto avere serie conseguenze per le due sfortunate protagoniste dello schianto un quarto d'ora dopo le 11 di lunedì. Ma il conducente non lo avrebbe mai saputo, visto che nemmeno si è preoccupato delle condizioni delle infortunate, rimaste ferite tra asfalto e marciapiede. La nonna, una 58enne originaria di Trapani, era quasi riuscita ad attraversare quando è sopraggiunto il fuoristrada, proveniente dal versante dell'aeroporto. Colpita sul fianco destro, la signora ha perso il controllo del passeggino, che è caduto sul fianco destro sul marciapiede.

La bimba, di un anno e mezzo, a causa dell'impatto avrebbe riportato dei graffi al volto. Mentre la signora, caduta a terra, è stata aiutata a rialzarsi proprio dall'automobilista, sui quarant'anni, dall'accento forse straniero. Sembrava una persona gentile, consapevole della gravità di quanto accaduto. Soprattutto per quel passeggino riverso su un fianco con la bambina lievemente ferita. Invece niente di tutto ciò, l'uomo subito dopo è risalito a bordo dell'auto e ha continuato la propria corsa in via Orlanda, facendosi beffe di quanto aveva combinato. Anziana e nipote sono state quindi trasportate all'ospedale dell'Angelo di Mestre: la bimba non avrebbe riportato traumi preoccupanti, mentre la signora è rimasta in osservazione. Vista anche l'età avanzata. Lamentava dei forti dolori al fianco dovuto all'impatto con il veicolo. Immediata la segnalazione alle forze dell'ordine di quanto era accaduto: sul posto gli agenti del reparto motorizzato della polizia municipale, che hanno raccolto la testimonianza della 58enne e ora stanno conducendo indagini per identificare il conducente del Suv di colore scuro che è fuggito.

Nelle vicinanze una telecamera di sorveglianza potrebbe aver immortalato gli attimi dell'investimento, ma le analisi sono ancora in corso. Un conto è poter visionare la scena, un altro è riuscire dal filmato a individuare elementi che possano incastrare il pirata, che per ora non ha né un volto, né un nome.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento