Sciopero dei treni, stop del tram e incidente di un autobus sul Ponte

Non è stata una giornata semplice venerdì per i pendolari. I disagi si sono registrati per vari motivi qualsiasi sia stato il mezzo di trasporto scelto

Non è stata una giornata semplice per i pendolari che si muovono tra Venezia e la terraferma. Qualunque sia stato il mezzo di trasporto prescelto. Chi intendeva tornare a casa dopo una giornata di lavoro a Venezia, infatti, verso le 18.30 di venerdì è rimasto coinvolto dai rallentamenti sul Ponte della Libertà dopo un incidente che avrebbe coinvolto un pullman Actv e un'auto in direzione Mestre. Non si sarebbero registrati feriti, ma inevitabilmente un ostacolo del genere in corsia ha causato disagi.

Gli stessi subiti durante le prime ore della mattinata dai mestrini in piazzale Cialdini, quando il tram per motivi tecnici, non si sarebbe trattato però di un calo di tensione, è rimasto fermo per circa 45 minuti. Dando il "la" agli autobus sostitutivi che hanno percorso lo stesso itinerario del siluro rosso. Non è stata una giornata semplice nemmeno per chi ha scelto il treno, alle prese con lo sciopero fino alle 21 indetto dai Cobas e con i ritardi ingenti per un suicidio verificatosi sulla linea Venezia-Castelfranco Veneto poco dopo le 11. Due regionali hanno registrato ritardi di settanta minuti, mentre un convoglio si è visto modificare il proprio itinerario.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Venezia usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I benefici della cyclette, un attrezzo per tornare in forma in poco tempo

  • Il bar di Venezia che riapre con tutti gli impianti a prova di acqua alta

  • Cocaina e 70mila euro in casa: un altro arresto a Chioggia

  • Controlli a tappeto nel Veneziano, quattro arresti

  • Cardiologie aperte: screening e visite gratuite all'ospedale di Mirano

  • Rapina in centro a Mira, pistola contro la cassiera e fuga con i soldi

Torna su
VeneziaToday è in caricamento