rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Incidenti stradali Santa Croce / Ponte della Libertà

Incidente sul ponte della Libertà, 5 automobili coinvolte: traffico bloccato

Lo schianto verso le 8.30 di stamattina in direzione Venezia. Un ferito. I mezzi incidentati occupano gran parte della carreggiata facendo da tappo. Code già da San Giuliano

Dopo  la neve è arrivato il ghiaccio, e la situazione se possibile si è fatta ben più insidiosa. Nella prima mattinata si sono verificati diversi tamponamenti in tutta la provincia. Per quanti intendevano raggiungere Venezia, però, dalle 7.50 di stamattina è stata una vera passione. La viabilità, infatti, è rimasta bloccata fin da San Giuliano a causa di un tamponamento a catena che ha coinvolto sei veicoli sul ponte della Libertà, subito dopo i Pili.

Il motivo? Una lastra di ghiaccio "maligna" sulla carreggiata. Ingestibile. "Stavamo procedendo a velocità moderata, c'erano tutte le distanze di sicurezza - spiega A.S., l'ultimo degli automobilisti coinvolto nello schianto, che si è visto appioppare una multa salata - Ho provato anche a decelerare dolcemente visto che frenare non serviva a niente. Purtroppo, però, la mia Nissan è andata dritta".

A causare il tamponamento a catena un testacoda, subito dopo i Pili, di una Volkswagen Polo con a bordo una ragazza. In corsia di sorpasso. Subito dopo di lei accorreva una Bmw X5, che, per evitare l'impatto, ha tentato di scartare verso destra, andando a schiantarsi contro il guard-rail. A rimanere coinvolti nel sinistro anche un'Audi A6 e un furgoncino da lavoro, il cui conducente è stato trasportato in ambulanza all'ospedale di Dolo non in gravi condizioni. Una pattuglia della polizia municipale è riuscita a raggiungere con difficoltà il punto del sinistro, visto che immediatamente i veicoli incidentati hanno fatto da tappo. Specie la Volkswagen Polo, che ostruiva parte della corsia di destra.

Le auto, pur con difficoltà, riuscivano a passare. Ma quando è stato il turno degli autobus o dei mezzi pesanti la situazione è precipitata. Inevitabile, con il ponte della Libertà ostruito, che si siano formati incolonnamenti che raggiungevano il parco tecnologico Vega e l'area di San Giuliano almeno fino alle 9.30.

Actv ha organizzato il trasbordo dei propri passeggeri che dovevano raggiungere il centro storico alla stazione ferroviaria di Mestre. Impossibile per i pullman arrivare a piazzale Roma, l'unica alternativa percorribile era mettersi in viaggio verso la laguna attraverso i binari. "Era una situazione assolutamente ingestibile - racconta A.S. - una vicenda che mi ha lasciato l'amaro in bocca. Non era possibile evitare l'incidente".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente sul ponte della Libertà, 5 automobili coinvolte: traffico bloccato

VeneziaToday è in caricamento