menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In sella alla Harley, tampona l'amica che lo precedeva: all'ospedale in elisoccorso

È successo nella mattinata di domenica, in località Lido di Spina. Ad avere la peggio l'uomo, ricoverato in prognosi riservata a Cesena. Sul posto due elicotteri del Suem 118

Erano usciti in moto, con una comitiva di centauri, ma la giornata è finita con due ricoveri in ospedale. Come riporta la Nuova, Diego Tiozzo, 58enne di Mira, e Monica Dal Ben, 48enne di Noale, sono stati trasportati in eliambulanza all'ospedale Bufalini di Cesena, dopo che l'uomo, per mancanza di attenzione, ha investito e tamponato la donna.

Il tamponamento

I motociclisti erano partiti con altri 5 amici, a bordo delle proprie Harley Davidson, alle 7.30 da Noale, direzione Cesenatico. Ma qualcosa, alle 9.15, è andato storto: è in quel momento che sulla Statale Romea, in località Lido di Spina, si è consumato il tamponamento. Ricoverati all'ospedale Bufalini di Cesena, la donna in serata si trovava in osservazione al pronto soccorso, in attesa di essere dimessa, mentre Tiozzo era ancora ricoverato in prognosi riservata, fortunatamente non in pericolo di vita.

La ricostruzione

Secondo la ricostruzione di chi era in moto in quel momento, il motociclista non si sarebbe accorto che il gruppo stava svoltando a sinistra, per entrare nell'area di un distributore di benzina, finendo per tamponare la Dal Ben, che lo precedeva. La donna avrebbe riportato escoriazioni e ferite con capogiri, mentre l'uomo sarebbe rimasto incastrato con la gamba sotto la Harley. Immediata è stata la chiamata al 118, giunto con un'ambulanza e l'elisoccorso da Ravenna, cui si è aggiunto poco dopo quello di Bologna. I due feriti sono stati quindi condotti al trauma center più vicino, quello di Cesena, per l'appunto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento