menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maturità, va scuola per l'orale ma rimane coinvolta in un incidente

Giornata sfortunata per una studentessa che a San Donà stava raggiungendo il suo istituto. Lo schianto al "solito" incrocio di via Mazzini

Maturità decisamente sfortunata per una ragazza di San Donà che a bordo della sua Opel Corsa giovedì mattina stava raggiungendo la cittadella scolastica per, a quanto pare, sostenere la prova orale dell'esame. Non è chiaro se di lì a poco sarebbe stato il suo turno o intanto la malcapitata avrebbe assistito alle "performance" dei compagni di classe, fatto sta che verso le 8.30 è rimasta coinvolta in un incidente stradale al "solito" incrocio tra via Mazzini e via Eraclea. Teatro in più occasioni di schianti con conseguenze a volte ben più gravi di quelle registrate giovedì mattina.

Fatto sta che la giovane, che si trovava a bordo con un'altra persona, al posto di finire "in pasto" alla commissione d'esame è finita all'ospedale. Ferite lievi per lei, come per il passeggero. Alle cure mediche si è dovuta affidare anche la conducente dell'altro veicolo, una Fiat Tipo che proveniva da via Mazzini dalla periferia al centro. A quanto pare, ma la dinamica degli agenti della polizia locale è ancora al vaglio, la studentessa proveniva da via Eraclea, in direzione degli istituti scolastici. Avrebbe quindi occupato l'incrocio senza rispettare la precedenza, impattando contro l'altra auto.

Le precedenze non rispettate e i conseguenti schianti in quel crocevia della città del Piave continuano. Al punto che l'amministrazione locale, dopo l'ennesimo sinistro, sta pensando di correre ai ripari. Per mettere in sicurezza l'area. "La pericolosità dell’incrocio tra via Eraclea e via Mazzini è un problema annoso che va risolto al più presto, intervenendo contestualmente anche sull’incrocio con via Carbonera, altrettanto pericoloso – ha annunciato l’assessore alla Viabilità Francesca Zottis dopo un sopralluogo a seguito dell’incidente di giovedì mattina – Non è possibile, per ragioni tecniche, realizzare una rotonda, in quanto non c’è lo spazio previsto. L’ipotesi, quindi, è il rialzo dell’incrocio in modo da obbligare gli automobilisti a rallentare – continua la rappresentante della Giunta, che ha convocato urgentemente i tecnici sull’argomento – Il rialzo, come è prassi in questi casi, verrebbe preannunciato con segnaletica e limiti di velocità. Inoltre - conclude l'assessore - anche l’incrocio con via Eraclea andrebbe semaforizzato con luce lampeggiante, per scongiurare le distrazioni che spesso sono all’origine di questi incidenti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento