menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La coda lungo via della Libertà

La coda lungo via della Libertà

Incidente in via della Libertà: un ferito, traffico paralizzato sul ponte

Lo schianto mercoledì nel primo pomeriggio. Per quaranta minuti la viabilità da Venezia a Mestre è stata bloccata del tutto per i soccorsi

Traffico bloccato fino in laguna. Sono stati cinquanta minuti di passione dalle 15.10 alle 16 per chi, suo malgrado, si è messo al volante per tornare in terraferma. La pioggia e l'asfalto bagnato ancora protagonisti in negativo lungo le strade mestrine. Questa volta è toccato proprio alla trafficatissima via della Libertà, a poca distanza dall'imbocco del ponte che conduce a Venezia: una Opel Corsa verso le 15.10 ha infatti impattato contro un furgone, finendo con il paralizzare la circolazione tra centro storico e terraferma.

TUTTO BLOCCATO – L'incidente in uno dei punti più sensibili della viabilità lagunare. Una Opel Corsa in transito in direzione Mestre, all'altezza del sovrappasso di via Righi, ha urtato violentemente il furgone Mercedes che la precedeva. Il veicolo commerciale, stando a quanto riferiscono testimoni presenti sul luogo dello schianto, avrebbe frenato vedendo un autobus che accostava alla fermata Actv subito dopo lo svincolo per San Giuliano; l'automobile che lo seguiva avrebbe cercato di sterzare a sinistra per schivare il Mercedes, ma non sarebbe riuscito a portare a termine la manovra. L'impatto è avvenuto tra lo spigolo anteriore destro del parabrezza della Opel Corsa (in frantumi) e l'angolo posteriore sinistro del cassone del furgone.

I SOCCORSI DEI SANITARI DEL SUEM - VIDEO

I SOCCORSI - Sul posto sono subito intervenuti gli agenti della polizia locale e dei carabinieri che hanno bloccato la strada per consentire all'ambulanza del Suem di arrivare, in contromano, a soccorrere il ferito. In modo da evitare che il mezzo del 118 rimanesse imbottigliato in un serpentone di veicoli che si è allungato fino al ponte della Libertà. Completamente immobile per più di mezz'ora. Nessuno poteva transitare finché i rilievi degli agenti erano ancora in corso. Con la circolazione bloccata sono stati poi tantissimi anche i cittadini costretti a scendere in strada dai mezzi pubblici fermi in carreggiata per cercare di raggiungere a piedi la vicina stazione ferroviaria di Porto Marghera e trovare così un modo alternativo per tornare a casa. La situazione si è sbloccata solo intorno alle 16, quando la rimozione della Opel incidentata ha permesso alle forze dell'ordine di riaprire una delle due corsie di marcia.

LA LUNGA CODA CHE SI E' FORMATA - VIDEO

IL FERITO - In attesa dell'arrivo dei sanitari del Suem il ferito, cui è stato applicato per precauzioni un collare, è stato sempre cosciente. Rimanendo sempre all'interno dell'abitacolo della sua auto. Una volta arrivata l'ambulanza due operatori del 118 l'hanno estratto dall'abitacolo e lo hanno caricato in barella. Per poi ripartire in direzione dell'ospedale Dell'Angelo. In attesa della conclusione dei soccorsi gli automobilisti in coda hanno vissuto con una certa rassegnazione l'evolversi degli eventi. Tra loro tante facce scure, ma anche la consapevolezza che non sarebbe servito a nulla protestare. Vista l'emergenza.

IL VIDEO DEI SOCCORSI

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento