menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Venerdì di sciopero: oggi servizi e trasporti a rischio tra i cortei

Manifestazioni a Mestre come a Venezia. Agitazione indetta da Usb contro il Jobs Act. Disagi per bus, vaporetti, treni, scuola e aerei

Ci sono i cortei e ci sono i disagi. Ci sono i mezzi pubblici che "latitano" e ci sono le lezioni che saltano. Sarà un lungo venerdì non solo per sindacati e lavoratori, ma anche per i cittadini costretti a barcamenarsi tra gli inevitabili stop ad alcuni servizi, tra sanità, scuola, università, treni, autobus, vaporetti e aerei. Ma anche tra serpentoni d'auto in quartiere Pertini e manifestanti in centro storico. Alle 10 infatti è previsto un corteo di automobili che partirà dal rione Pertini per raggiungere il centro città, a Venezia invece manifestazione con ritrovo a piazzale Roma alle 10.30. Prima sono già partiti i dipendenti della Palomar, del gruppo Mantovani. Manifestano in laguna (dirigendosi verso le sedi del Consorzio Venezia Nuova) per cercare di difendere cento posti di lavoro a rischio.

Ma andiamo con ordine: per la giornata di venerdì è stato indetto uno sciopero di 24 ore di Usb Lavoro Privato, in tutti i settori. Una sigla con forte appeal tra i lavoratori Actv, quindi c'è da attendersi una forte adesione nel settore. Si manifesta e si protesta contro il "Jobs Act" a livello nazionale contro il Jobs Act del governo Renzi e per difendere l'articolo 18 dei lavoratori. All'inizio del turno di mattina poco più di un dipendente su due del settore navigazione ha incrociato le braccia (il 57%), mentre come spesso accade nel settore automobilistico la percentuale è lievitata fino al 79%.

LE CORSE GARANTITE DEI VAPORETTI

Gli autobus del trasporto pubblico sono garantiti nelle consuete fasce orarie dalle 6 alle 8.59 e dalle 16.30 alle 19.29, mentre per il settore navigazione sono previsti i servizi minimi di collegamento. "Il people mover è regolarmente operativo", dichiara l'azienda. A Ca' Foscari, invece, garantiti alcuni servizi di base, ossia gli esami conclusivi dei cicli di istruzione, le certificazioni per la partecipazione a concorsi, la salvaguardia degli impianti e degli esperimenti irripetibili in corso, il pagamento degli emolumenti retributivi, compilazione e controllo delle distinte di versamento dei contributi previdenziali nei termini previsti dall’accordo di contrattazione. C'è anche la raccolta differenziata in forse, oltre che le lezioni dalle elementari alle superiori (all'agitazione hanno aderito anche i sindacati Orsa e Unicobas, con molti aderenti nel settore).

CODE SUL PONTE DELLA LIBERTA' - A causa dello sciopero si sono registrate inevitabilmente code sul ponte della Libertà. Verso le 13 i rallentamenti hanno raggiunto circa metà del ponte translagunare in direzione del centro storico. E' l'orario di uscita dagli uffici e senza autobus disponibili in molti si sono fatti venire a prendere a piazzale Roma in auto. Di qui le code, che alle 14.30 hanno raggiunto i Pili. Cinque persone alle 13.15 sono state viste percorrere a piedi il ponte. Si tratta probabilmente di turisti rimasti sorpresi dall'agitazione.

PERSONALE FS. Quanto agli orari e alle modalità lo sciopero varierà di settore in settore: il gruppo Ferrovie dello Stato ha comunicato, ad esempio, che “i sindacati Or.S.A. e USB, in adesione agli scioperi generali di tutte le categorie indetti dalle proprie segreterie generali, hanno proclamato uno sciopero del personale dell’intero Gruppo FS dalle 9 alle 17 di venerdì 24 ottobre”. Saranno però garantite alcune "Frecce", mentre dei convogli inevitabilmente potranno subire cancellazioni o limitazioni nel loro percorso.

LAVORO PUBBLICO. Per il settore pubblico saranno interessati tutto il giorno: ministeri, università, ricerca, scuola, enti locali, parastato (Inps, Inail, Inpdap, Aci), agenzie fiscali, presidenza del consiglio, Enac. Sanità: sia pubblica che privata, agitazione da inizio del primo turno del giorno 24 a fine dell’ultimo turno dello stesso giorno.

TRASPORTO AEREO. Il personale navigante, turnista e addetti settori operativi incrocia le braccia dalle 24 alle 23.59 con il rispetto delle fasce di garanzia e dei voli garantiti. I lavoratori normalisti o non operativi invece avranno l'intero turno di lavoro.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Venezia usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento