rotate-mobile
Incidenti stradali tangenziale di Mestre

Schianto in Tangenziale a Mestre: perde la vita un ventenne di Marghera, ferito il conducente

L'incidente verso le 7 di sabato allo svincolo per il Porto, in direzione Padova. Distrutta la Citroen C2 su cui i due si trovavano a bordo. Enorme commozione per Michael Groppello

Tragico incidente stradale nelle prime ore della mattinata di sabato sulla Tangenziale di Mestre. Per cause ancora al vaglio della polizia stradale, una Citroen C2 si è schiantata contro la cuspide dello svincolo per il Porto, in direzione Padova. Un giovane residente a Marghera, classe 1996, ha perso purtroppo la vita. Si tratta di Michael Groppello, tifosissimo del Venezia Fc. In queste ore è enorme la commozione che si sta riversando sui social network dopo che la notizia ha raggiunto la città giardino.

ENORME COMMOZIONE PER MICHAEL: "ORA INSEGNA I CORI DA STADIO AGLI ANGELI" - DETTAGLI

Il terribile schianto in Tangenziale (foto Cav e 115)

Il conducente del veicolo, anch'egli un ventenne margherini, A.T., è stato trasportato in ospedale per lenire le conseguenze dei traumi riportati. Per lui oltre alle escoriazioni dovute all'impatto anche dei problemi a un occhio, a causa dei frammenti di vetro del parabrezza. La prognosi è riservata, ma l'automobilista non sarebbe in pericolo di vita. In molti si sono stretti attorno ai parenti e agli amici della vittima.

Un'ambulanza è transitata in Tangenziale pochi minuti dopo l'incidente, che si è verificato verso le 7.  L'equipaggio del Suem ha avvertito subito i vigili del fuoco, la polstrada e gli ausiliari di Cav: i pompieri sono accorsi sul posto nel giro di dieci minuti mettendosi subito all'opera con martinetti, divaricatori e cesoie idrauliche per estrarre i ragazzi. Si è subito capito che per uno dei due passeggeri non c'era nulla da fare.

E' possibile che i due fossero di ritorno dalle spiagge dopo aver trascorso la serata. Il muso del veicolo agli automobilisti in transito è apparso completamente distrutto dall'impatto con il guard-rail. Per permettere i soccorsi e i rilievi, lo svincolo della rampa Carbonifera è stato chiuso per il tempo necessario. In Tangenziale alle 8.30 si transitava in corsia di sorpasso. Inevitabili le code e i rallentamenti. Alle 12.30 erano ancora in corso i lavori di ripristino di cuspide e guard-rail. Sull'asfalto non erano visibili segni di frenata. I due per tornare a casa avrebbero dovuto imboccare lo svincolo successivo della Tangenziale: è possibile, si tratta di una delle ipotesi sul tavolo, che il conducente abbia avuto un'indecisione nel decidere se lasciare o meno la A57. Ma non sono da escludere nemmeno il colpo di sonno o il guasto meccanico. Ancora è tutto al vaglio della magistratura, che ha disposto il sequestro della Citroen per ulteriori accertamenti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Schianto in Tangenziale a Mestre: perde la vita un ventenne di Marghera, ferito il conducente

VeneziaToday è in caricamento