rotate-mobile
Domenica, 5 Febbraio 2023
Incidenti stradali

Tobia e Riccardo sempre insieme, anche nell'ultimo saluto al Duomo di Mestre

Le celebrazioni venerdì alle 10.30. I giovani che hanno perso la vita nell'incidente della vigilia di Natale studiavano nella stessa Accademia di architettura dell'Università della Svizzera italiana

Saranno l'uno accanto all'altro anche venerdì Tobia e Riccardo, quando alle 10.30 al Duomo la comunità darà l'ultimo saluto ai 25enni morti all'alba della vigilia di Natale. Erano cresciuti assieme, a scuola, nello sport, in compagnia e nella vita. Vicini nelle scelte importanti come quella dell'Università che entrambi frequentavano nella Svizzera italiana a Mendrisio, all'Accademia di architettura, e nei divertimenti condivisi, come l'evento dello scorso venerdì cui avevano partecipato fino all'alba del 24 dicembre, in compagnia e portando nella Clio guidata dall'amico M.T. anche la fidanzata di Riccardo. Una serata di divertimento e musica.

Ma è al ritorno a casa da quella serata all'Argo 16 del Parco Vega di Marghera, nell'urto contro un muro della macchina dell'amico che li stava riaccompagnando, che Tobia e Riccardo hanno perso la vita a distanza di poco tempo l'uno dall'altro. «Due ragazzi eccezionali - ricorda la mamma di una loro compagna di Università - Facevano entrambi un master in questo centro di studi prestigioso frequentato da giovani da tutto il mondo. Tobia aveva iniziato prima, Riccardo aveva iniziato il suo master da poco». Carriere in crescita, in comune la passione per l'arte, il design e la creatività. De Eccher, continuando la tradizione di famiglia, aveva già partecipato ad alcuni concorsi. Pastrello, suo coetaneo, «era un vulcano di opinioni, idee e progetti. Mordeva la vita e aveva una saggezza fuori dal comune», dice di lui un amico in un ricordo straordinario. 

Tobia e Riccardo avevano studiato all'istututo Bruno-Franchetti di Mestre. Li piangono vecchi compagni, professori e amici. Più di sette anni fa proprio durante le superiori erano entrati nel progetto sportivo della “Reyer School Cup”, portandosi a casa nel 2015 la prima vittoria e partecipando a vari tornei con i compagni. Un'amicizia solida quella dei 25enni, tanto da durare ben oltre l'adolescenza e rafforzarsi ora che erano due giovani uomini. Residenti entrambi in centro a Mestre, Tobia in calle del Gambero e Riccardo in via Dandolo, venerdì scorso si erano trovati con la ragazza di Riccardo e un amico, che era al volante della Clio, per andare alla festa organizzata al Vega dal Magazine "Acido lattico Venezia" che organizza eventi musicali.

Sono rimasti a ballare, cantare e in compagnia fin oltre le quattro. Poi hanno ripreso l'auto, dove probabilmente sono saliti altri ragazzi all'inizio, accompagnati a piazzale Roma prima di tornare a Mestre. All'altezza di via Righi, sul ponte della Libertà verso Mestre l'auto ha sbandato scontrandosi contro il muretto di destra. Tobia, sul lato passeggero, sarebbe morto quasi subito. Riccardo, dietro a lui sul sedile posteriore, è deceduto poco dopo all'ospedale. Salvi ma sotto choc e feriti il conducente e la fidanzata di Pastrello.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tobia e Riccardo sempre insieme, anche nell'ultimo saluto al Duomo di Mestre

VeneziaToday è in caricamento